OscarBosio

18 Maggio 2017 ·

bosio_logo

Az. Vit. La Bruciata di Oscar Bosio

Santo Stefano Belbo è un comune racchiuso in una vallata tra 4 colline. Su una di queste, chiamata La Bruciata, da tre generazioni la famiglia Bosio coltiva i propri vigneti e produce vino. Santo Stefano Belbo tra i 52 comuni della produzione del moscato è nella zona tipica e classica di questo vitigno e grazie al terreno calcareo e sabbioso il vitigno Moscato esprime al meglio le sue caratteristiche aromatiche, che aggiunto al micro clima ci danno vini equilibrati ed eleganti.  L’azienda la Bruciata di Oscar Bosio è dal 1954 che in frazione Valdivilla. Da allora sono passate  tre generazioni  che nel susseguirsi hanno cercato di portare il Moscato brand dell’azienda sempre in un continuo miglioramento.  Di fatti  è l’unica a produrre il moscato in 5 varianti diverse, tutte 100% moscato: Moscato d’Asti DOCG, Asti spumante, Aivè Moscato secco, Ermenegildo Vendemmia tardiva e Moschin Moscato Chinato. Nei suoi 18 ettari di vigneti, divisi in quattro comuni, in base alla tipologia del terreno produciamo oltre al Moscato anche vini rossi tipici delle Langhe come Dolcetto d’Alba DOC, Barbera d’Alba DOC, Langhe Nebbiolo DOC, Barbaresco DOCG e Barolo DOCG. Nella nostra gamma rientrano anche vini bianchi come Langhe Arneis DOC e Langhe Chardonnay DOC oltre ai nostri spumanti. Già da anni l’azienda la Bruciata (www.la-bruciata.com)nella cura dei propri vigneti non fa uso di diserbanti tenendo i filari inerbiti e praticando la lotta integrata nel rispetto del ambiente.  http://bit.ly/la-bruciata

DDF_6003 (640x428)

PERCHE’ SCEGLIERCI 

Scegliere i nostri vini e i nostri Moscati significa aver scelto di apprezzare la produzione di una famiglia che da generazioni dedica la propria passione nel lavoro dei vigneti per dare vini di buona bevibilità a prezzi competitivi.

LA QUALITA’

La famiglia Bosio è da sempre attenta all’ambiente e alle tradizioni e da anni pratica la lotta integrata secondo le regole del disciplinare Europeo, non fa uso di diserbanti ma tratta le erbe infestanti meccanicamente. Mantenendo così una biodiversità nel vigneto e avendo i vigneti in posizioni molto ripide evita l’erosione del terreno durante le piogge.

REFERENZE 

foto oscar 024 (640x428)La famiglia Bosio da sempre vinifica i propri vini in botti di acciaio  senza passaggi in legno (tranne Barolo docg e Barbaresco docg) per mantenere i profumi del uva che abbinati alla freschezza del vino data dal terreno riesce ad avere sempre vini molto profumati freschi e d eleganti. Grazie proprio a questi terreni e al microclima che si trova a quest’altitudine 420slm dove è posizionata l’azienda i moscato riesce ad esprimere il meglio che aggiunto ad una pressatura  soffice  e a una  fermentazione lenta rende il nostro moscato molto  elegante ed equilibrato. Negl’anni abbiamo iniziato anche a vinificare in moscato a secco quest’anno abbiamo festeggiato il decimo anno . Aivè moscato secco esprime al meglio con la fermentazione quasi totale degli zuccheri i profumi la morbidezza e la finezza del moscato. Oltre al moscato d’Asti docg e all’Aivè la produzione di vini con questo vigneto continua con la vendemmia tardiva di moscato (Ermenegildo),l’Asti spumante e il Moschin (moscato chinato).

DSC_0050 (640x466)

FIGURA COMMERCIALE
di RIFERIMENTO 

Il Titolare Oscar Bosio

info@la-bruciata.com

0141.1808106

 

 

Bottone_Richiedi Info

 

Bottone_Torna Fornitori

Dall’ 8 all 11 Febbraio 2013 Golositalia: l’incontro tra accoglienza gardesana e industria del gusto nel mondo

19 Dicembre 2012 ·

È in programma dall’8 all’11 febbraio 2013 negli spazi di Brixia Expo la seconda edizione di Golositalia, il salone dedicato alle eccellenze del settore enogastronomico, della ristorazione e delle attrezzature professionali che ha riscosso grande successo al suo debutto nel 2012. Sono circa 400 le aziende espositrici nazionali ed internazionali attese all’evento, e suddivise in 6 aree: Food, Vino, Birra, Attrezzature, Ristorazione, Turismo Enogastronomico.

Proprio al mondo della  birra sarà dedicata attenzione particolare nel 2013, grazie alla presenza di 30 birrifici artigianali provenienti da tutta Europa che offriranno degustazioni e riveleranno al pubblico un mondo ricco di segreti e sfumature ancora da scoprire.

Per quanto riguarda la filiera del vino, saranno presenti in fiera circa 70 cantine europee di eccellenza, con produzioni che vanno da Barbera a Cabernet, da Moscato a Passito Chianti, da Amarone a Morellino e molte altre ancora; le degustazioni, di tipo sia verticale che orizzontale, saranno curate dal presidente di ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino) Fabio Finazzi.

Tra i partner dell’evento spiccano Provincia e Comune di Brescia, Camera di Commercio di Brescia , la rivista “Vini e Cucina Bresciana” e il portale web Prodottiregionali.net.   L’incontro tra tradizione culinaria e ospitalità nel territorio e dimensione internazionale dell’HO.RE.CA è al centro del salone, che tradurrà questo obiettivo in un programma di oltre 50 eventi tematici, mentre gli espositori potranno integrare gli incontri “one-to-one” nei vari stand con  il potenziale dell’e-commerce, grazie al sito www.golositalia.it, che permetterà agli espositori presenti alla manifestazione di rimanere in fiera 365 giorni all’anno ed ai visitatori di poter acquistare i prodotti scoperti in fiera comodamente da casa.

Anche il pubblico sarà direttamente coinvolto nello spirito dell’evento grazie all’organizzazione di degustazioni, seminari e corsi dedicati a temi come galateo, preparazioni alimentari e salute in cucina: su quest’ultimo tema spiccano i corsi dedicati alla cucina senza glutine e i seminari su temi come celiachia, intolleranze alimentari e diabete. Il visitatore potrà a sua volta confrontarsi direttamente con i produttori, acquistare ed effettuare ordini scegliendo tra più di 3000 prodotti d’eccellenza provenienti non solo da tutte le regioni d’Italia, ma anche dal centro Europa: salumi, formaggi, olio, vino, tartufo, dolci, prodotti nuovi e della tradizione e tanto altro ancora.

“In una situazione economica come quella attuale è fondamentale ricreare rapporti personali tra i produttori e gli operatori del settore, il nostro gruppo ha creato Golositalia per facilitare e per snellire il processo commerciale”, commenta il direttore della manifestazione  Mauro Grandi; proprio su queste basi, appuntamento dunque in Febbraio allo spazio espositivo di Brescia con Golositalia, l’appuntamento che sulla base della sapienza e della cultura gastronomica di Brescia e della Gardesana fa incontrare i gusti e le idee di tutta l’Europa.

Per informazioni e prenotazioni: www.golositalia.it

(Fonte info: marketing e comunicazione AreaFiera/Golositalia)

 

 

Per informazioni e iscrizioni: www.golositalia.it

Nuovo appuntamento a Fiera Bolzano con “Hotel 2012” e “Autochtona 2012”

18 Ottobre 2012 ·

Ai nastri di partenza negli spazi di Fiera Bolzano “Hotel 2012”, la Fiera Internazionale dell’HORECA, che arriva quest’anno alla sua 36° edizione. Dal 22 al 25 ottobre i padiglioni della Fiera offriranno le ultime tendenze dell’architettura ecologica, del b2b e del marketing alberghiero, con oltre 500 espositori da 12 paesi.
Ad aprire i lavori, lunedi 22 ottobre alle ore 9.15 presso il Centro Congressi Fiera – Four Points by Sheraton, Sala Elena Walch, sarà un importante appuntamento dedicato alla comunicazione digitale, dal titolo “Social Media Forum 2012: La rivoluzione continua”. Il convegno, organizzato da Fiera Bolzano in collaborazione con Südtirol Marketing Alto Adige (SMG), Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV) e Unione Giovani Albergatori (HGJ), verterà su temi come branding, uso delle mobile applications e assistenza digitale ai clienti.
Il b2b sarà invece al centro di iniziative come “Workshop Alto Adige: Borsa di contatto per tour operator e strutture turistiche”, in programma nel pomeriggio di martedi 23 ottobre presso le Sale Latemar e Vajolet (Padiglione espositivo, livello 0, settore C).
Particolare centralità avrà poi nell’edizione 2012 di “Hotel” il tema food ed enogastronomia, anche in chiave di formazione. HOTEL 2012 si svolgerà infatti in concomitanza con “Autochtona”, il Forum nazionale dei vini autoctoni, e ospiterà un ricco programma di incontri ed assaggi che culmineranno nell’assegnazione del 10° “Premio alla cultura enogastronomica dell’Alto Adige”, assegnato in collaborazione con Vini Alto Adige e HGV ai migliori esercizi locali.
“Hotel 2012” è organizzato in collaborazione con l’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti dell’Alto Adige HGV e con altre importanti associazioni di categoria locali, ed ha con il patrocinio di Federalberghi, Federazione delle Associazioni Italiane Alberghi e Turismo.
Il programma completo è visibile sul sito www.hotel-fierabolzano.it.