OSCAR WIFI

21 Dicembre 2018 ·

Oscar è una piattaforma in cloud che, tramite la connessione WiFi offerta agli ospiti, è in grado di:

  • acquisire anagrafiche profilate,
  • chiedere feedback automatici e richieste di recensione,
  • automatizzare invio proposte ad hoc agli ospiti,
  • invitare i “già clienti” a tornare.

Sei stanco di ritenere il servizio WiFi come solo centro di costo?

Con Oscar puoi utilizzare la tua rete wireless come canale di vendita/promozione, il tutto in maniera completamente automatizzata.

Oscar favorisce il dialogo real time con il cliente ed incrementa sia la soddisfazione dei tuoi ospiti che la tua reputazione online…

 

 

 

… trasforma quindi l’accoglienza in reputazione e ti aiuta a vendere meglio!

 

Come funziona?

Oscar WiFi si inserisce tra la connettività Internet esistente e la rete wireless dei clienti. Si occupa quindi di gestire l’autenticazione degli ospiti sulla tua rete, richiedendo contestualmente la registrazione al servizio.

 

 

Le informazioni anagrafiche ottenute in questa prima fase, assieme alla registrazione dell’eventuale consenso per inviare promozioni/offerte (consenso per marketing) che il cliente è libero di esprimere, sono archiviate online e messe a disposizione dell’Hotel (in qualità di Titolare del trattamento).

Da questo momento in poi Oscar è in grado di AUTOMATIZZARE l’invio di comunicazioni al cliente, sia per dare un benvenuto con l’elenco dei vostri servizi che per intercettare eventuali insoddisfazioni durante il soggiorno.

Puoi anche AUTOMATIZZARE l’invio delle richiesta feedback di fine soggiorno e ridirigere i clienti soddisfatti su uno dei tuoi canali di reputazione (Trip Advisor, Google, Facebook, Holiday Check, Zoover…). L’obiettivo è incentivare il cliente che ha avuto una buona/ottima esperienza di soggiorno a lasciare una recensione online; ovvero AUTOMATIZZARE ciò che dovresti già fare (con metodo) nella fase di check-out dell’ospite.

E’ sufficiente una prima configurazione in fase di installazione per poi avere un sistema intelligente che lavora per te 24/7.

Se poi desideri modificare procedure o testi delle comunicazioni puoi semplicemente tornare sul pannello di configurazione ed apportare le modifiche richieste; tutto disponibile online e modificabile in tempo reale.

Se hai fatto recentemente un investimento sul fronte rete WiFi e Access Point, non ti preoccupare. Non c’è necessità di cambiare la rete WiFi esistente quindi puoi tranquillamente continuare ad utilizzare l’infrastruttura di rete attuale.

Cosa quindi può fare per te OscarWiFi?

Gestire la comunicazione con la clientela è sempre più complesso e in albergo il tempo a tua disposizione è sempre troppo poco.

OscarWiFi può servirti per automatizzare molte delle azioni che già quotidianamente svolgi col valore aggiunto del monitoraggio e il controllo della soddisfazione del cliente.

 

 

Diventa di nuovo padrone dei contatti dei tuoi ospiti, dialoga con loro in modo alternativo a partire dal momento del soggiorno. Real time marketing e follow up potrai ora gestirli da un’unica piattaforma migliorando la tua reputazione on line.

L’evoluzione di Oscar WiFi

La piattaforma Oscar WiFi è sempre stata per “early adopter”, e con il suo continuo evolversi negli anni si è oramai consolidata, diventando sinonimo di qualità, esperienza e innovazione.

 

 

Oscar WiFi può essere senz’altro definito come “tailor made” in quanto nato e sviluppato, costantemente, sulla base delle necessità del cliente che opera nel settore dell’hospitality (albergatore o direttore di hotel) .

Oscar WiFi è complaint GDPR: puoi quindi gestire in maniera sicura gli accessi alla tua rete WiFi ed affidare l’acquisizione delle tue anagrafiche clienti a noi che riteniamo privacy e rispetto delle regole come valori oramai imprescindibili.

Semplicemente, solo vantaggi…
Oscar WiFi permette di offrire alla struttura che lo installa, un processo di autenticazione semplice, veloce (via social login e autoregistrazione con o senza PIN, oppure user e password) e compatibile con tutti i nuovi dispositivi sul mercato.

Di seguito un elenco di “cosa può fare per te” la piattaforma Oscar:

  • Acquisire anagrafiche, anche profilate, dei propri clienti
  • Incentivare Like/Check In sulla pagine Facebook
  • Informare i clienti sui servizi offerte dall’Hotel o presenti sul territorio circostante
  • Far visualizzare un messaggio/immagine a tutti i clienti prima del login sulla tua WiFi
  • Monitorare l’utilizzo di banda da parte dei singoli clienti
  • Differenziare l’accesso alla rete (velocità) in base al tipo di cliente
  • Inviare email automatiche di “Benvenuto”
  • Inviare email automatiche al cliente in struttura per avere una “prima impressione”
  • Inviare email automatiche di Follow Up con richiesta recensioni solo ai clienti soddisfatti del servizio
  • Inviare email automatiche con sondaggio personalizzato
  • Creare offerte ad hoc ed inviarle via email ai clienti durante il loro soggiorno
  • Inviare email automatiche di inviti a tornare da te… e premiare chi lo fa 🙂

 

 

Cosa c’è dietro Oscar WiFi?

Un team eterogeneo di professionisti che sviluppa una piattaforma seguendo da sempre le indicazioni/esigenze dei nostri Clienti e del mercato; la nostra forza è nella gestione delle specificità e la cura dei dettagli.

L’elemento che ci caratterizza maggiormente è il supporto post vendita: siamo sempre a disposizione di tutti i nostri Clienti (sia diretti che indiretti) cercando sempre di offrire una risposta “efficace” a tutte le questioni poste, sia tecniche che funzionali.

Questo continuo “contatto” con il nostro cliente ci consente di raccogliere preziosi feedback per il costante miglioramento del prodotto.

OscarWiFi è una soluzione scalabile composta da 3 moduli funzionali:

  • SmartWiFi per la gestione accessi, social engage e… raccogliere anagrafiche profilate dei tuoi ospiti!
  • Customer Satisfaction per comunicare con l’ospite e raccogliere feedback durante e dopo il soggiorno e… aumentare la tua reputazione online!
  • Revenue&Sales per informare l’ospite di tutti i servizi extra che la tua struttura può offrire e… aumentare i tuoi ricavi!

Le proposte sono modulari e variabili anche in base alla stagionalità della struttura. Piena compatibilità anche con le connettività in fibra di nuova generazione.

Chi ha scelto OscarWiFi?

 

 

Oscar è stato scelto da oltre 1000 strutture italiane ed estere.

Le sue molteplici funzionalità lo hanno reso il partner ideale di strutture ricettive di vario tipo: hotel, villaggi turistici e residence, B&B o alberghi diffusi.

Applicabile in ogni contesto in cui sia presenta un’attività commerciale al pubblico, Oscar WiFi ben si adatta ai ristoranti (che sappiamo tengono in grande considerazione la questione “recensioni”) ma anche locali pubblici, concessionari auto, saloni di bellezza. Tra i clienti sono inoltre presenti anche importanti comprensori sciistici!

 

Vuoi saperne di più?

Sfrutta il WiFi ed automatizza la comunicazione della tua impresa turistica!

Un importante investimento per un GRANDE valore.

Trasforma subito la tua semplice WiFi in una SmartWiFi … clicca qui e richiedi informazioni

 

 

 

 

La Sardegna diventerà zona franca?

27 Febbraio 2013 ·

Lo scorso 7 febbraio la Giunta Regionale della Sardegna ha approvato una delibera per l’ “attivazione di un regime doganale di zona franca esteso a tutto il territorio regionale”.  Si tratterebbe dunque della prima eliminazione dell’IVA a livello non più di singola città ma di intera regione, e la data ultima stabilita nella delibera (24 giugno) anticipa di poco l’imminente entrata in vigore (prevista per il 30 giugno) di un nuovo Codice Doganale a livello comunitario e della necessità conseguente di ridefinire il panorama delle zone franche europee. Il primo comune sardo a essere dichiarato zona franca è stato nei mesi scorsi Portoscuso (CI), e circa 240 altri centri della regione hanno in seguito manifestato la volontà di trasformarsi in zone tax free, anche per le significative possibilità di rilancio turistico portate dall’eliminazione delle accise sul carburante.  Secondo il presidente della Regione, Ugo Cappellacci (nella foto), l ’istituzione della zona franca consente di compensare lo svantaggio relativo alla natura insulare e ultraperiferica della Sardegna, di limitare il fenomeno dello spopolamento dell’isola e di mantenere la pace sociale”.

Fiavet: consiglio nazionale a Bari dal 15 al 17 marzo

27 Febbraio 2013 ·

Sarà Bari a ospitare, dal 15 al 17 marzo, il prossimo Consiglio Nazionale di Fiavet. Il Consiglio sarà organizzato nell’ambito dell’eductour “Puglia” curato da Agenzia Puglia Promozione e Assessorato al Turismo della Regione Puglia; l’eductour nella regione è l’ultima tappa della serie di “Consigli itineranti” iniziati a Teramo nell’aprile 2012 e voluti dal presidente Fortunato Giovannone, che dichiara in proposito: “la realizzazione del nostro Consiglio in Puglia dimostra ancora una volta l’attenzione di Fiavet nei confronti dei singoli territori, con l’obiettivo di restare vicino alle sue associate locali e alle loro specifiche esigenze. Ma non solo, perché proprio l’impegno degli agenti di viaggio sul territorio favorisce la valorizzazione delle destinazioni stesse e la movimentazione dei flussi turistici”.
“L’organizzazione di questo evento”, aggiunge Piero Innocenti, Presidente di Fiavet Puglia, “è stata possibile grazie al supporto fondamentale di Silvia Godelli, Assessore al Turismo della Regione Puglia, e di Giancarlo Piccirillo, Direttore Generale dell’Agenzia Puglia Promozione, che saluterà i partecipanti durante un incontro con la stampa che sarà programmato nel corso dell’iniziativa”.

(Fonte: FIAVET)

IUSVE: nel 2013 a Verona il primo Master in marketing e comunicazione dell’enogastronomia

12 Dicembre 2012 ·

IUSVE-Istituto Universitario Salesiano Veneziano propone da gennaio 2013 nella sua sede di Verona (via Regaste San Zeno 17) il primo master universitario dedicato a “Wine and Food-Marketing e Multimedia Communication”. Il corso, di durata annuale sarà articolato in due percorsi di studio dedicati rispettivamente all’alimentare e all’enovinicolo. L’obiettivo del master di primo livello è creare una rete di comunicatori moderni, in grado di coniugare la conoscenza tecnica, scientifica e tecnologica con la sapienza delle tradizioni e le peculiarità culturali del territorio, guardando allo stesso tempo alla crescente specializzazione e articolazione internazionale del settore alimentare. Tra i temi trattati: marketing strategico in Italia e all’estero, brand identity e packaging, marketing emozionale e tradizioni culturali, tecnologie multimediali innovative offerte dal web 2.0 (viralità, networking, social advertising, cross-medialità, cloud computing) per la promozione e la valorizzazione dei prodotti che finiscono sulla tavola. Il Master è patrocinato dalla Camera di Commercio di Verona e vedrà la collaborazione di aziende del settore come Aia, Altamarca, FoodPackages, Mediatailor, Paluani, Podere La Cappella, Velo Group, Veneto Agricoltura. Uno dei moduli del corso sarà seguito da Giampietro Comolli, esperto di distretti produttivi, mente del progetto “UnPoPerExpo” e collaboratore di “Hospitality Business Magazine”, che ha così commentato le opportunità del Master in chiave Expo 2015: “Expo richiederà professionalità formate all’utilizzo delle tecnologie multimediali più innovative strettamente collegate alla conoscenza della civiltà, cultura e origine della migliore tradizione alimentare e nutritiva del made in Italy. I primi diplomati che usciranno dal master, nel 2013, saranno pronti per rispondere alle esigenze di Expo 2015 che punterà a presentare le più moderne applicazioni tecnologiche tramite il web, iPad e smartphone. Venti milioni di visitatori e turisti, molti stranieri, attesi all’Expo vorranno essere guidati nei territori produttivi delle eccellenze food&wine: sarà un’occasione unica per le aziende produttrici nella Pianura Padana che investiranno in quest’ambito della comunicazione.

FieraGenova: in arrivo il Salone delle Identità Territoriali

19 Novembre 2012 ·

Il Padiglione B della Fiera di Genova ospita dal 23 al 25 novembre il Salone delle Identità Territoriali, la prima vetrina nazionale delle produzioni artigianali ed agroalimentari a Denominazione Comunale (DE.CO.).  Attraverso workshop, forum e case histories, ma anche con momenti di  show cooking, degustazioni guidate e laboratori tematici sulle eccellenze, il salone offrirà spunti inediti per la conservazione dei metodi storici  e peculiari di produzione dei vari territori, nonché spazi di visibilità per i progetti e le proposte più innovative legate al “fare rete” tra aziende enogastronomiche, enti di promozione locale e operatori della filiera turistica. Si spazia dunque dal marketing territoriale al turismo integrato, dal food blogging all’organizzazione di eventi a tema folkloristico e storico, dalla distribuzione di nuova generazione  fino all’edutainment alimentare rivolto al grande pubblico.  L’evento è patrocinato da ANCI, Fondazione CARIGE, Roma Capitale, CNA-Confederazione Nazionale dell’Artigianato e delle Piccole e Medie Imprese e CIA-Confederazione Italiana Agricoltori, e ha come partner Touring Club Italiano, Vie del Gusto e AIGAE-Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

Milano & la moda

17 Giugno 2011 ·

Shahin Javidi

Dirigente Marketing Territoriale PROMOS,  azienda speciale della CCIAA di Milano per le attività internazionali e il marketing territoriale

 

 

Milano Fashion City: un progetto strategico di promozione del territorio milanese e del sistema economico della moda

La moda e Milano: un binomio riconosciuto a livello mondiale, su cui la Lombardia ha deciso di puntare. Nel settembre 2010, Promos, azienda della Camera di Commercio di Milano, presieduta da Bruno Ermolli, ha dato il via a “Milano Fashion City”. Il progetto vuole dare visibilità al territorio milanese e al sistema moda, grazie anche a una rete di collaborazioni con oltre 54 partner. Oltre alle principali istituzioni, sono stati coinvolti altri soggetti importanti: dal mondo del commercio all’artigianato, dagli showroom al mondo dei servizi e della cultura. Tutti insieme per promuovere il sistema economico della moda e attrarre su Milano operatori, visitatori e investimenti. A tal proposito è stato sviluppato un interessante programma, articolato su tre settimane, in corrispondenza della fashion week e delle principali manifestazioni fieristiche.

Tra le varie opportunità messe a disposizione dei turisti si ricorda la quinta notte gratuita di soggiorno, inserita in convenzioni attivate da associazioni per il comparto turistico, mentre Alitalia ha concesso ai buyer uno sconto del 10% sulle tariffe pubbliche nazionali ed internazionali, in classe Economica e Business. Le tratte interessate sono state 15, ripartite in voli nazionali (Roma, Napoli, Palermo, Firenze) e internazionali (Parigi, Mosca, New York, Tokio, Francoforte, Atene, Barcellona, Londra, Madrid, S. Petersburg, Kiev).

Inoltre sono stati realizzati un sito web in italiano e in inglese, una guida cartacea stampata in 65.000 copie, desk informativi all’aeroporto di Malpensa e nei quartieri fieristici di Rho e Fiera Milano City, oltre a una Guest House dedicata come punto d’accoglienza permanente nella Biblioteca della moda.

Per la prossima edizione si punterà, in particolare, su comunicazione, eventi e servizi. Sono già previsti più di 500 eventi, tra cui il “Roadshow” di Promozione Internazionale, che si svolgerà da giugno ad ottobre, coinvolgendo le principali città del fashion system:New York, Mosca, Shanghai, San Paolo e Mumbai.

Tra le iniziative più importanti, bisogna segnalare il concorso fotografico “Milano Fashion City: tra MODA e DESIGN”. Il concorso, realizzato insieme a “Io Donna” e Camera dei Buyer, è rivolto a fotografi professionisti e amatoriali e sarà dedicato al rapporto che lega il binomio moda–design alla città. L’evento si concluderà con una premiazione e una mostra dedicata.