In crescita il comparto ricettivo in Italia

13 Settembre 2011 ·

Il settore alberghiero ed extra-alberghiero  nel nostro Paese è in crescita, lo dicono gli ultimi dati Istat.A dispetto della crisi economica la domanda turistica appare in aumento: questo è un importante dato per dare stimolo ai nuovi investimenti. Anche il comparto complementare con agriturismi e bed and breakfast registra una buona crescita.

 

Secondo gli ultimi dati dell’indagine censuaria sulla capacità ricettiva condotta da Istat le strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere sono aumentate, nel 2010, del 3,4% raggiungendo quota 150.315, per un totale di oltre 4 milioni 600 mila posti letto (+2,1%). Il comparto alberghiero, dopo un lieve calo registrato nel 2009, è tornato, seppur lievemente, a crescere, sia in termini di numero di esercizi (33.999, +0,7%), che di letti (2.253.342, +1,1%). La creazione di nuovi posti letto, di pari passo con la nascita di nuove strutture alberghiere, è un segnale importante perché conferma che, nonostante la crisi economica in atto, la domanda turistica è in ascesa stimolando sempre nuovi investimenti.
Nel 2010 è cresciuto anche il comparto complementare: gli alloggi in affitto, in particolare, sono cresciuti del 2,6% con l’1,7% in più di posti letto, bene anche gli agriturismi e i bed and breakfast che aumentano sia in termini di imprese che di posti letto. (Fonte: ONT)