Sea in Piazza Affari dal prossimo autunno

5 luglio 2011 ·

Entro novembre 2011 SEA, la società di gestione degli aeroporti milanesi, farà il suo debutto in Borsa. E’ ormai pronto per essere presentato il prospetto di quotazione curato da Mediobanca, Morgan Stanley, Banca Imi e Unicredit. Il valore della società presieduta da Giuseppe Bonomi è stimato in una cifra che va dai 420 ai 450 milioni di euro. Si tratta del primo vero passo verso la privatizzazione di SEA, attesa dal 2001: la quota del Comune di Milano passerà infatti dall’84% al 51% e verrà lanciata una sottoscrizione sia sulle azioni cedute dal Comune che su quelle ricavate da un aumento di capitale. (Fonte: MF)

Malpensa è pronta ad accogliere 20 nuovi paesi e lancia “ViaMilano”

28 giugno 2011 ·

È allo studio del ministro dei Trasporti Altero Matteoli un piano di rilancio di Malpensa destinato a compensare la parziale uscita di Alitalia (2008) e il più recente abbandono dell’hub milanese da parte di Lufthansa. Matteoli, in un’interrogazione parlamentare, ha annunciato che il ministero è pronto a fare da intermediario per le trattative tra SEA e le compagnie di bandiera di 20 nuovi paesi e a rafforzare la recente politica di hubbing di Malpensa, caratterizzata da un’attenzione sempre maggiore all’Oriente e a un turismo più leisure & business rispetto a quello di Linate (i nuovi collegamenti attivati tra il 2010 e il 2011 con Hong Kong, Pechino, New Delhi, Seul e la concessione di licenze provvisorie a vettori come Qatar Airways e Turkish Airlines). Sea lancia inoltre in questi giorni “ViaMilano”, un servizio gratuito che permette di fare scalo a Malpensa combinando voli di compagnie aeree diverse, con vantaggi sul tempo di volo e un’ampia scelta di destinazioni.