FieraBolzano: Prowinter presenta “Stricker visions 2013”

20 Febbraio 2013 ·

Il ricordo di Erwin Stricker nella giornata inaugurale di Prowinter 2013, mercoledi 17 aprile

L’edizione 2013 di Prowinter, il salone internazionale dedicato da FieraBolzano agli sport invernali, è in programma dal 17 al 19 aprile 2013 e avrà tra i suoi appuntamenti clou la seconda edizione di “Stricker Visions”, evento dedicato al ricordo e all’eredità di Erwin Stricker, il campione di sci alpino scomparso nel 2010. “Stricker Visions” è in programma nella giornata inaugurale del salone presso la Sala Elena Walch del Centro Congressi Hotel Four Points by Sherato/Fiera Bolzano, ed è  una vera e propria ‘Fabbrica del futuro’, alimentata da esperti conoscitori del settore, nuovi concept e idee innovative rivolta non solo al mondo della neve ma a un pubblico proveniente da molteplici settori. “It’s showtime” è lo slogan scelto per “Stricker Visions 2013” e riprende la spettacolarità dello stile sportivo di Stricker, affiancandola al tema dell’organizzazione di eventi e al rilancio del sistema sportivo legato allo sci in Italia. Nell’ambito dell’iniziativa due esperti internazionali della nuova generazione di event manager parleranno della loro passione nel promuovere lo sci: si tratta di Georg Spazier, head of Communication & Marketing dei Giochi olimpici giovanili di Innsbruck 2012, e Andy Varallo, vicepresidente Dolomiti Superski, vice-direttore Coppa del Mondo di Sci Alta Badia. L’evento è completato dall’assegnazione del “Geierschnabel Award”, che prende il nome dallo sci da slalom con punta a uncino inventato da Stricker e che premia le personalità più attive nella promozione della cultura dello sport invernaleNel 2012 il vincitore è stato Michael Seeber, presidente di Gruppo Leitner.

(Fonte: Prowinter/Fierabolzano)

Sci: a Selvino nel 2014 due piste interrate

28 Giugno 2011 ·

Arriva anche in italia lo “skidome”, l’impianto di sci interrato, interamente al coperto, lanciato nello scorso decennio a Dubai e sbarcato da qualche anno in Europa. Un progetto che si propone di rilanciare anche l’hotellerie invernale, da tempo in difficoltà in Italia nonostante il ritorno della neve negli ultimi 3 anni, ma anche lo sci, penalizzato dalla recente esclusione del Sestriere dal circuito delle gare di Coppa del Mondo. La location scelta è Selvino, nelle alpi bergamasche: un luogo scelto anche per la sua posizione strategica, a 30 minuti dall’aeroporto di Orio al Serio.  Il progetto nasce da un accordo tra Regione Lombardia e la società trentina Neveland, e prevede due piste semiparallele di 600 metri con un dislivello di 130 metri, alberghi, aree ristorazione e strutture di allenamento e di gara per professionisti e dilettanti, il tutto controllato da un impianto di refrigerazione interna ad alto risparmio energetico.