Federcongressi & Eventi: a Roma la VI convention nazionale

13 Marzo 2013 ·

È in programma per giovedi 14 e venerdi 15 marzo presso il Crowne Plaza Rome St. Peter’s Hotel di Roma la VI convention nazionale di Federcongressi&Eventi. Per la convention 2013 è stato scelto il titolo “Il corso degli eventi-passione italia”: con questa formula si vuole da un lato evidenziare lo sforzo necessario per capire il presente e intuire le coordinate del futuro, dall’altro, con la ricchezza di sfumature del termine “passione”, si sottolinea come il superamento della crisi dipenda da un impegno legato all’energia individuale e collettiva e appunto alla “passione” per il proprio settore di competenza. Durante la due giorni di convention verranno rinnovate tutte le cariche associative, a partire dalla Presidenza e dal Comitato Esecutivo 2013-2015: Paolo Zona (nella foto) terminerà infatti il suo mandato dopo quattro anni. Il programma della convention (disponibile sul sito ufficiale di Federcongressi) prevede inoltre una serie di seminari, convention, concorsi creativi e altre iniziative sul tema generale della crescita e sulle sue applicazioni negli ambiti destination marketing, MICE, con uno sguardo particolare alle relazioni con i paesi BRIC e allo sviluppo del web marketing congressuale e dei suoi strumenti digitali, dalle banche dati al SEO, dall’ECM fino ai social media. Sempre in tema di social media la convention sbarca anche  su Twitter, grazie alla possibilità di seguire lavori e aggiornamenti con l’hashtag #meetindustriamoci.

2-5 marzo 2013: a Viterbo torna la Borsa del Turismo Sociale e Associato

27 Febbraio 2013 ·

Presso la sede romana di ENIT è stata presentata la 13°edizione della Borsa del Turismo Sociale e Associato, che si terrà a Viterbo dal 2 al 5 marzo 2013. All’evento prenderanno parte 100 buyer (di cui 30 provenienti dall’estero) e 350 seller nazionali. La BTSA è promossa dalla società Rete System SRL e da CAT (Centro Assistenza Imprese di Confesercenti Viterbo) in collaborazione con diversi enti, tra cui Unioncamere Lazio, ENIT e Regione Lazio, ed è patrocinata dal Ministero del Turismo. Evento centrale dell’edizione 2013 sarà il Workshop del 4 marzo (in programma presso l’Hotel Salus Terme della città laziale), dedicato all’incontro tra buyer italiani e operatori stranieri.

In occasione della presentazione, Vincenzo Peparello,  presidente di CAT (Centro Assistenza Imprese)/Confesercenti di Viterbo, ha dichiarato: “la manifestazione è di eccezionale importanza per l’intero sviluppo economico del territorio. La presenza in questi giorni di centinaia di operatori turistici provenienti da tutta Italia e dall’estero, consentirà di far conoscere l’intera Regione, sia attraverso gli educational che organizzeremo, sia attraverso i contatti e le contrattazioni. Particolare rilievo verrà dato alle tematiche che verranno affrontate nel corso del Convegno in programma il 2 marzo e che riguarderanno la situazione attuale, le prospettive di sviluppo e le strategie di marketing territoriale orientato, nonché la destagionalizzazione dei flussi turistici. Il tutto comparato con gli indirizzi generali previsti dal piano 2020 del ministro Gnudi”.

Secondo Nicola Ucci,  fondatore di Rete System e curatore di BTSA 2013, “la domanda turistica che si sprigiona dalle Organizzazioni del Turismo Associato e Sociale, sempre più segmentata per tipologie e contenuti, oltre che spalmata in quasi tutti i periodi dell’anno, sviluppando flussi pluristagionali molto preziosi in un mercato turistico che soffre. In questi anni abbiamo assistito ad un cambio profondo nella struttura, nei contenuti, nella considerazione stessa della vacanza e del turismo. I cral, i dopolavori, le associazioni culturali, sportive e ricreative rappresentano una significativa quota del mercato turistico italiano ed è a queste figure che la BTSA si rivolge per favorire la commercializzazione della offerta nazionale ed estera. “La nostra politica”,  conclude Ucci, “ci porta a selezionare le richieste di adesione. A questa edizione saranno presenti 85 buyer, ma questi sono il frutto di una selezione operata su ben 380 organismi che avevano fatto richiesta di partecipazione”.

Anche HotelBid a WHR 2012: un revenue di nuova generazione

6 Novembre 2012 ·

HotelBid, il nuovo rivoluzionario sistema che permette ai clienti di stabilire il prezzo della propria camera, sarà ospite di del WHR 2012, l’evento formativo in programma all’Hotel Capannelle di Roma (Via Siderno 37)  dal 20 al 23 novembre 2012. Due gli appuntamenti con HotelBid a WHR. Il primo è in cartellone per il 21 novembre, nella sessione Lab, con l’intervento dal titolo “Learning from experience: case history HotelBid”, durante il quale Filippo Mancini presenterà i vantaggi che l’incontro tra rete e mondo reale portano al revenue. Il secondo incontro, invece, dal titolo “HotelBid cancella la bassa stagione”, è in programma il 23 novembre nella Speed Date Room di WHR. Durante questo intervento si potranno conoscere ancora meglio le caratteristiche di questo nuovo strumento che permette, senza costi di attivazione né canoni mensili, di applicare un pricing dinamico e offerte personalizzate opache. HotelBid nasce dall’esperienza e dall’esigenza diretta dell’albergatore che si trova gestire la propria clientela, con bisogni diversi a seconda della tipologia: il pricing dinamico, base del Revenue, diventa con HotelBid la coniugazione perfetta di tutti i principi che ispirano la tecnica di vendita di una camera d’albergo. Il widget di HotelBid permette infatti la vendita attraverso un’asta online riservata: ciò consente sia al cliente di stabilire il prezzo che vuole pagare per la propria stanza, sia all’albergatore – cui spetta la decisione finale – di vendere al miglior prezzo per quel determinato periodo.

NTV: Montezemolo, nuovi attacchi a RFI sulla stazione Tiburtina

31 Ottobre 2012 ·

A pochi giorni di distanza dalle dimissioni da presidente di NTV-Nuovo Trasporto Viaggiatori, Luca Cordero di Montezemolo torna a  polemizzare con RFI, la società di gestione della rete ferroviaria nazionale, e con il governo. Parlando alla stampa in occasione del viaggio celebrativo che ha condotto in visita agli stabilimenti di Maranello della Ferrari gli atleti azzurri medagliati a Londra 2012, Montezemolo ha  usato toni duri: “ “Tiburtina è una cattedrale nel deserto, non c’è una scritta, non possiamo mettere scritte e indicazioni, è una cosa scandalosa: abbiamo un ministro e viceministro delle Infrastrutture che non si è mai fatto vivo. Anche il Comune è mesi che dice che avrebbe fatto dei parcheggi. Sono state fatte due inaugurazioni pompose, una con il Presidente della Repubblica, una con il Presidente del Consiglio.” Montezemolo chiede inoltre la creazione di un’Authority dei Trasporti, ma non manca di aggiungere: “noi siamo contenti, è l’inizio di una bellissima avventura imprenditoriale tutta privata, abbiamo assunto mille persone e stiamo andando bene”. Durante l’estate era stata soprattutto Roma Ostiense, l’altra stazione che ospita i treni ad alta velocità Italo, ad accendere le polemiche tra e due società, per via della cancellata che impediva l’accesso diretto ai treni dal centro viaggiatori “Casa italo” posizionato nell’ex Air Terminal della stazione. In questi giorni NTV ha inoltre annunciato l’aggiunta dal prossimo 9 dicembre di altre 7 corse giornaliere sulla direttrice Milano-Roma, in parallelo all’avvio del collegamento Milano-Torino previsto per lo stesso periodo.

NTV: partono a inizio ottobre i collegamenti con il Veneto

19 Settembre 2012 ·

In vendita dal 18 settembre i biglietti per Venezia, Mestre e Padova

Ancora novità  per NTV e i suoi treni Italo ad alta velocità. Dal 18 settembre sono infatti in vendita i biglietti per i 6 nuovi collegamenti giornalieri che dal 3 ottobre collegheranno Roma e Venezia attraverso le fermate intermedie di Firenze, Bologna, Mestre e Padova. I collegamenti diventeranno 10 entro la fine del 2012, e sempre nel mese di dicembre è prevista  l’attivazione della linea Milano-Torino.

Per quanto riguarda gli orari, il primo treno Italo partirà dal capoluogo veneto alle 7.40 con arrivo a Roma Tiburtina alle 11.20 (Roma Ostiense 11.37), l’ultimo alle 18.37, con arrivo alle 22.20 a Tiburtina (Ostiense: 22.37).  La linea Roma-Venezia prevede invece la prima partenza alle 7.24 da Ostiense (7.40 da Tiburtina), con arrivo a Venezia alle 11.23; l’ultima partenza è fissata da Ostiense alle 18.54 (19.10 da Tiburtina) con arrivo a Venezia alle 22.53.

L’  amministratore delegato di NTV, Giuseppe Sciarrone, ha infine annunciato che la società ha richiesto a RFI, il gestore della rete ferroviaria italiana, l’autorizzazione tecnica per ridurre ulteriormente i tempi di collegamento tra Milano e Roma: questa estate è stato lanciato il servizio diretto che permette di raggiungere le due città in 2 ore e 45 minuti, ma secondo NTV esiste la possibilità di velocizzare di altri 25-30 minuti il percorso Rogoredo-Tiburtina,superando quindi la velocità limite attuale di 300 km/h.  Un’affermazione che non ha mancato di provocare l’ennesima polemica tra NTV e FS, il cui AD, Mauro Moretti, ha definito “un falso” le dichiarazioni di Sciarrone.

Ntv lancia dal 26 agosto i treni non-stop Milano-Roma

1 Agosto 2012 ·

Dal 26 agosto 6 corse quotidiane per raggiungere la capitale in 2 ore e 45 minuti.

Sono in vendita dal 31 luglio i biglietti per il collegamento diretto tra Milano e Roma offerto da NTV con i suoi treni ad alta velocità: un’offerta particolarmente rivolta ai viaggiatori business, che potranno raggiungere le due città in 2 ore e 45 minuti, con 6 collegamenti al giorno. I treni viaggeranno a partire dal 26 agosto, con partenze alle 7.03, 14.03 e 18.03 da Milano Porta Garibaldi (7.24. 14.24 e 18.24 da Milano Rogoredo) e alle 6.24. 14.24 e 18.24 da Roma Tiburtina (6.47, 14.47 e 18.47 da Roma Ostiense), e si aggiungono ai 22 collegamenti quotidiani già operativi sulla direttrice Milano-Bologna-Firenze-Roma-Napoli-Salerno.

Prima rata IMU: incassi record a Roma, Rimini e Cortina

24 Luglio 2012 ·

Pubblicati i dati sul gettito della prima rata di giugno: raccolti 9,5 miliardi di euro

Il Ministero dell’Economia ha reso disponibili nei giorni scorsi i dati sui versamenti Imu relativi alla prima rata di giugno. Un bilancio in linea con le aspettative, a partire dal gettito complessivo (9,5 miliardi di euro, 5,6 dei quali andranno ai Comuni e il rimanente allo Stato), ma che mette anche in evidenza incassi ancora più variabili del previsto tra città a città, sia per le grandi metropoli che per le località turistiche. Per quanto riguarda le prime, Roma è naturalmente in testa con 776,3 milioni di euro di gettito e stacca nettamente Milano (410 milioni), che a sua volta sorprende per il divario con Torino (202,7 milioni) e Firenze (93,5 milioni). Fanalino di coda è il piccolo comune di Elva (CN), 102 abitanti, che ha raccolto 4507 euro. Tra i centri turistici di lusso spiccano gli alti incassi di Cortina, che con 9.953.705 euro supera luoghi altrettanto famosi come Forte dei Marmi (7,43 milioni), Sorrento (5,39 milioni), Courmayeur (5,35), Sirmione (4,15), Taormina (3 milioni); molto più basse però le cifre raccolte in località come Saint Vincent (1,65) Portofino (1,26 milioni), Positano (1,25 milioni), Capalbio (1,07 milioni)  e Amalfi (722 mila euro). Altrettanto variabili i dati relativi alle località di villeggiatura più popolari distribuite tra Liguria, Romagna e Marche, su tutte Rimini (31,4 milioni di euro), Riccione (11,8 milioni),  Fano (9,64 milioni) e Cattolica (4,12 milioni).

NTV: dal 1° agosto i treni Italo arrivano a Salerno

24 Luglio 2012 ·

Sei corse al giorno tra Milano e la città campana. 37 minuti per raggiungere Napoli.

Prosegue guardando in parallelo a turisti, viaggiatori business e pendolari lo sviluppo di NTV, la compagnia di trasporto ferroviario ad alta velocità che collega attualmente Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Dall’ 1 agosto i treni “Italo” raggiungeranno infatti con sei corse al giorno Salerno, un prolungamento che  permetterà di raggiungere rapidamente sia la costiera amalfitana che il capoluogo campano (37 minuti di viaggio tra Napoli e Salerno). Dalla Stazione Centrale di Salerno, dove sarà aperto il 20 agosto il centro servizi “Casa Italo”, il primo treno partirà alle 6.12, mentre l’ultimo arriverà alle 20.54. NTV ha attivato per l’occasione una tariffa speciale con biglietti al prezzo base (ambiente Smart) di 10 euro da Salerno per Napoli, 20 per Roma, 30 per Firenze, 35 per Bologna e 40 per Milano. Le prossime tappe dell’estensione del servizio prevedono entro la fine del 2012 un collegamento Milano-Torino (con 6 corse al giorno a/r) e l’attivazione della seconda linea che collegherà anche Venezia, Mestre e Padova alle città già raggiunte dai treni “Italo”. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.italotreno.it.

A Roma la XI° assemblea del Comitato Mondiale per l’Etica del Turismo. Ospite Gnudi

17 Luglio 2012 ·

Dibattito aperto sullo sviluppo del Codice Mondiale di Etica del Turismo.

Il 16 e 17 luglio il Dipartimento del Turismo  ospita la XI° assemblea annuale del Comitato Mondiale di Etica del Turismo, l’organo ausiliario dell’UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) che ha il compito di mettere in pratica il Codice Mondiale di Etica del Turismo, approvato all’unanimità dall’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo a Santiago del Cile nel 1999 e ufficialmente adottato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2001. Al centro della discussione nelle due giornate di lavori l’attuazione pratica dei principi contenuti nel Codice su temi come accessibilità delle strutture e degli spazi turistici, tutela dei minori, dei lavoratori e del patrimonio naturale e artistico. Ad aprire i lavori il ministro del Turismo Piero Gnudi, che ha dichiarato: “il  compito del Comitato è far conoscere il Codice mondiale di etica del Turismo a tutti coloro che operano nel settore e di aggiornarlo, implementarlo, diffonderlo, perché con l’enorme aumento del turismo, in assenza di saldi principi etici, rischiamo di sradicare alcune culture”. Gnudi ha inoltre aggiunto: “stiamo coinvolgendo il Segretario Generale dell’UNWTO, Taleb Rifai, nella fase analitica del lavoro di predisposizione del Piano Strategico per il rilancio del Turismo”.

NTV, lettera aperta a Monti: “degrado e ostacoli da RFI nelle stazioni romane”

10 Luglio 2012 ·

La società di trasporto ferroviario privato accusa nuovamente le Ferrovie dello Stato di concorrenza sleale

Continua anche a mezzo stampa la dura polemica tra RFI/Ferrovie dello Stato e NTV, la società di trasporto ferroviario privato guidata da Luca di Montezemolo. Oggetto dello scontro sono ancora una volta le due stazioni romane di Ostiense e Tiburtina che ospitano i treni ad alta velocità Italo. NTV ha infatti pubblicato sulle pagine dei principali quotidiani nazionali una lettera al premier Monti in cui si ricordano il degrado di Tiburtina, soprattutto dopo il grave incendio del 24 luglio 2011 (viene ricordato tra l’altro che nella struttura “non esistono ancora indicazioni per i viaggiatori, bar, librerie, edicole ristoranti, negozi, segnaletica, parcheggi, viabilità mentre il degrado rischia già di corrodere parti della struttura”), e la questione ancora aperta dell’ormai famosa cancellata che a Roma Ostiense impedisce l’accesso diretto ai treni da Casa Italo (collocata nell’ex Air Terminal costruito per i mondiali di calcio del 1990 e poi abbandonato). NTV definisce la politica di FS nei confronti della concorrenza “due cartoline emblematiche della capitale d’Italia che avrebbero richiesto il pronto, immediato intervento di un governo attento alle ragioni della crescita”. Non si è fatta però attendere la replica di RFI: l’amministratore delegato Michele Mario Elia ha affermato che la stazione Tiburtina è attraversata ogni giorno da 90 mila passeggeri ed è completamente operativa per i servizi ferroviari,che i ritardi nella realizzazione degli spazi commerciali rientrano in una “tempistica fisiologica” legata a gare e bandi e che per quando riguarda la “gabbia” di Ostiense, essa era preesistente all’acquisto dello spazio ex Terminal da parte di NTV.

Roma: cautela del governo sulle Olimpiadi 2020

17 Gennaio 2012 ·
Presentato al Ministro del Turismo Gnudi lo studio di fattibilità sulla candidatura della capitale

L’austerity imposta dal governo Monti potrebbe toccare anche progetti come la candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2020. La presentazione al governo di uno studio di fattibilità, avvenuta il 12 gennaio in Campidoglio, è stata accolta con freddezza dal ministro dello Sport e Turismo, Piero Gnudi, che ha definito di competenza del Governo e non del suo Ministero la decisione finale sulla proposta. Nonostante le cifre allettanti proposte dallo studio (un contributo statale di 4,7 miliardi di euro per l’evento quasi completamente coperto da aumenti di gettito erariale, oltre a una possibile crescita dell’ 1,4% per il Pil e 170 mila nuovi posti di lavoro, anche nel turismo), il ministro Gnudi sembra aver confermato la priorità data al controllo della spesa pubblica anche nel settore turistico, dichiarando: “Le Olimpiadi rappresentano un impegno finanziario oneroso soprattutto in questo momento, in cui con un punto di spread, che vale 20 miliardi, si fanno tre Olimpiadi: da parte del Governo c’è entusiasmo ma abbiamo anche i piedi per terra, perchè è un momento difficile per il Paese in cui non si possono fare errori”.

HRS: giù i prezzi degli hotel a Roma e Atene

14 Novembre 2011 ·

La crisi abbatte i prezzi a Roma e Atene. Lo conferma l’analisi del “price radar” nel terzo quadrimestre del 2011 diffusa da hrs.com. Il portale di prenotazioni alberghiere certifica un calo delle tariffe per stanza nella capitale italiana (-0,97%) e in quella greca (-1,67%).
Per effetto della contrazione economica, il prezzo medio di una camera ad Atene scende a 78 euro a notte. Stesso discorso per Roma dove si spendono mediamente 90,54 euro contro i 91,43 dello scorso anno. Non si arresta invece la crescita nelle altre città europee. Zurigo si conferma la meta più cara, con un trend positivo del 13,98% e una spesa media di 159 euro.
Tra le capitali del Vecchio Continente, Mosca registra l’aumento maggiore con il 14,3% e un prezzo medio di 144 euro a notte. I prezzi degli hotel crescono anche a Londra: una notte sulle rive del Tamigi costa 136 euro (+11,3%). Istanbul segna un incremento del 10,97%. Aumenti a doppia cifra anche per Praga (+10,29%) e Varsavia (+10,33), che si confermano tuttavia le città più economiche d’Europa con un costo medio rispettivo di 61 e 77 euro per notte. Dopo una temporanea caduta dei prezzi, Madrid recupera il 7,4% trainata dalla Giornata mondiale della Gioventù e dalla visita del Papa ad agosto.
Fuori dall’Europa il trend è molto vario. Con i suoi 176 euro per notte, New York si conferma la città più cara al mondo nonostante i prezzi siano scesi del 2%. Il più grande aumento si registra a Buenos Aires (+15,25%), mentre le più convenienti sono Bangkok, Kuala Lumpur e Beijing, con tariffe intorno ai 50 euro.

 

(Fonte: L’agenzia di Viaggi)