Al via HOSPEV, la fiera virtuale dell’ospitalità e della ristorazione

20 febbraio 2013 ·

Una rivoluzione nel concetto di visibilità e partecipazione fieristica, col salone virtuale aperto 24 ore su 24 tutto l’anno

 

È pronta al debutto HOSPEV (www.hospev.com), la prima e unica fiera virtuale dedicata in Italia all’hospitality e alla ristorazione. Un’idea tanto rivoluzionaria ed innovativa quanto semplice e immediata: portare il mondo dell’esposizione fieristica del settore alberghiero direttamente davanti alla porta di chi è interessato, sia espositori ma anche e soprattutto i visitatori, garantendo una comunicazione ed interazione costante e diretta tra aziende, hotel, ristorazione e tutti i key players del mondo Horeca.

 Grazie a una grafica accattivante e molto avanzata, il sito www.hospev.com vi conduce all’interno dei vari stand, con l’accoglienza offerta da hostess pronte a assistervi e a darvi spiegazioni. I 5 padiglioni della fiera virtuale, ampia ed articolata, si differenziano per settore: dall’Hotelleria & Benessere all’Arredo & Design; dalla Tecnologia & Edilizia all’F&B e Ristorazione per concludere con l’Industry Trends & Servizi.

Gli stand si distinguono a loro volta in 4 tipologie in base alla grandezza e dislocazione (Bronzo, Silver, Gold e Platinum) e sono molto facilmente identificabili: tutti possono essere personalizzati dalle aziende con loghi e grafiche speciali oltre che immagini e corporate.

 È presente inoltre una Sala Seminari dove durante l’intero arco dell’anno si tengono seminari, conferenze o dove si può essere costantemente informati su tematiche di attualità ed interesse del settore. Un’ulteriore sezione infine è dedicata al Mondo Stampa dove si potranno consultare video articoli e news dell’industria del settore; sono inoltre in programma conferenze e seminari informativi, per un costante aggiornamento su quanto concerne il mondo dell’ospitalità e della ristorazione.

 Il visitatore quindi si trova a girovagare, proprio come in una fiera reale, tra i corridoi degli stand nei differenti padiglioni potendo concentrare la ricerca e focalizzare l’interesse su una zona piuttosto che un’altra. Non una noiosa pagina con un elenco di nomi sulle quali cliccare con un estenuante avanti indietro tra pagine link e collegamenti, ma un luogo virtuale interattivo e piacevole dove concentrare le energie alla ricerca del prodotto o del servizio che interessa.

 I vantaggi per i visitatori sono tanti, immediati e tangibili:

  • una visibilità continua per un arco di tempo prolungato che non si limiti ai soli pochi giorni di una fiera reale. Infatti la fiera HOSPEV è sempre aperta e raccoglie tra i propri padiglioni un’ampia gamma di quanto offerto nel settore Horeca, permettendo quindi una proficua concentrazione di informazioni facilmente fruibili.
  • La ricerca inoltre è molto facile, sia se si vuole davvero girovagare tra i padiglioni, sia se si volesse utilizzare i filtri di ricerca per settore o tipologia. Le informazioni all’interno degli stand inoltre, gestite direttamente dagli espositori e quindi di prima mano, sono complete ed esaustive.
  • Con un solo click si può entrare direttamente in contatto con l’azienda stessa senza alcun filtro, visualizzare il sito aziendale, richiedere preventivi o visite o instaurare contatti commerciali. Il tutto a qualunque ora del giorno e della notte senza doversi spostare da casa o dall’ufficio.

Tutti coloro che operano nel settore dell’industria alberghiera, dell’ospitalità e della ristorazione potranno trarre vantaggio da una iniziativa di questo genere, accanto ovviamente a tutto il mondo delle associazioni e alla stampa di settore. I visitatori potranno essere titolari e dirigenti di alberghi, di ristoranti, gli Chef, i titolari di caffè e bar e tutti coloro che operano nel settore gastronomico, ma anche i commercianti all’ingrosso così come architetti e designer.

Per informazioni:

 HOSPEV

www.hospev.com

fiera@hospev.com

Tel. +39 0473201209

(Fonte: Hospev)

 

Verso Host 2013: ecosostenibilità, design e geografie del gusto al centro della nuova edizione

19 dicembre 2012 ·

Procede speditamente la preparazione di Host, l’evento biennale di riferimento per il mondo dell’ho.re.ca. e del retail, che tornerà negli spazi di Rho Fiera Milano dal 18 al 22 ottobre 2013. Sono già state definite le linee guida dell’edizione 2013 e molte importanti novità: tra queste spicca l’assegnazione delle Smart Label, il riconoscimento che in collaborazione con Poli.Design/Politecnico di Milano premierà  i progetti e le nuove tecnologie più innovative in chiave di sostenibilità ambientale e sociale.

L’ ecosostenibilità incontrerà dunque i cambiamenti del gusto e l’evoluzione tecnologica in atto, lavorando su un senso del nuovo che schiudono al settore grandi spazi di creatività ed efficienza produttiva. Per questo Host 2013 dedicherà particolare attenzione alle parole chiave “format” e “layout”, con ampi spazi espositivi riservati alle nuove formule di arredamento completo e design per la struttura; queste ultime saranno legate nel concept espositivo a un gusto individuale e collettivo che si sta facendo sempre più consapevole, raffinato, capace di sposare gusti e realtà alimentari finora separate e condizionate dalla stagionalità e dalla geografia: Importanti  in questo senso anche la novità dell’area caffè, che sarà arricchita da numerosi appuntamenti dedicati al mondo e alla cultura del tè e a quella del cacao, e l’evento “Food Hospitality World”, la manifestazione internazionale dell’agroalimentare e dell’ospitalità professionale, organizzata da Fiera Milano, e nata dalla collaborazione tra Host e TuttoFood, il salone dell’agroalimentare di Milano.

Marco Serioli, Direttore Exhibitions di Fiera Milano, commenta così le novità di Host 2013: l’evento “oggi si dimostra sempre un passo avanti agli altri, rinnovando il concept espositivo con tre macroaree, che valorizzano ancora di più le prossimità di filiera. Un ecosistema che esalta l’innovazione tanto tecnologica, quanto nei format e nei trend, presentando agli operatori idee-progetto complete che rispondo alle esigenze in rapido cambiamento dei mercati, dalle contaminazioni tra tipologie all’affermarsi di nuovi modi di fruizione come lo snacking”. L’edizione 2011 di Host ha fatto registrare 125 mila operatori professionali internazionali (tutti professionali) di cui il 34% esteri, provenienti da 153 Paesi; 100 mila mq. di superficie espositiva (superficie netta +10% rispetto al 2009); 1.600 aziende partecipanti (+17%), di cui 190 new entry e +21% di espositori esteri.

Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito www.host.fieramilano.it e sui social media Facebook e Twitter con l’account @Host2013 e l’hashtag #Host2013.

(Fonte info: ufficio stampa Fiera Milano/www.host.fieramilano.it)

Federalberghi: raccolti 26 mila euro per la ripartenza della formazione turistica in Abruzzo

19 novembre 2012 ·

Il direttore Generale di Federalberghi, Alessandro Nucara (nella foto), consegnerà martedi 20 novembre al Professor Domenico Evangelista, Dirigente Scolastico dell’I.P.S.I.A.S.A.R. “Leonardo da Vinci”  (Istituto Professionale Statale Industria Artigianato Servizi Alberghieri Ristorazione) de L’ Aquila, un assegno da 26 mila euro, raccolti con un’offerta volontaria tra gli albergatori e  i dipendenti alberghieri di tutta Italia. La somma è destinata a supportare la ricostruzione delle strutture e il rilancio della formazione umana, professionale e turistica dei giovani della zona, ancora alle prese con le gravi conseguenze del terribile sisma del 2009.

(Fonte: Federalberghi)

 

 

 

 

 

Pagamenti a 30 giorni per i beni alimentari: il no di AICA

22 ottobre 2012 ·

Forti riserve da parte di AICA- Associazione Italiana Confindustria Alberghi sulla nuova regolamentazione per i contratti d’acquisto relativi ai prodotti alimentari. Giorgio Palmucci (nella foto), presidente dell’Associazione appena nata dalla fusione tra Confindustria AICA e Confindustria Alberghi, ha così commentato l’articolo 62 della legge 27/2012, che stabilisce termini inderogabili di pagamento a 30 giorni per i beni alimentari deperibili e a 60 giorni per gli altri:  “L’assoluta inderogabilità dei termini di pagamento inserisce un elemento di rigidità nella negoziazione particolarmente grave oggi nell’attuale contesto di forte crisi. Un vincolo così stretto non permette alle parti di trovare soluzioni condivise che possano rispondere alle effettive esigenze. Ulteriori complessità nascono poi dai contratti già in essere tanto più che ad oggi – con l’entrata in vigore al prossimo 24 ottobre – ancora non è disponibile il decreto attuativo. Sappiamo che il Ministro Catania ha dato disponibilità per l’incontro richiesto da Confindustria. L’auspicio è che avvenga al più presto e che, oltre ad uno slittamento dell’entrata in vigore, porti anche ad un ripensamento del provvedimento”.

Brambilla: dal Codice supporto anche al turismo enogastronomico

21 giugno 2011 ·

Venerdi 17 Giugno il ministro del Turismo Michela Brambilla, accompagnato dallo chef Gualtiero Marchesi (presidente onorario della Commissione Ministeriale per il Turismo Enogastronomico) ha presentato in una conferenza stampa la parte del nuovo codice del Turismo, in vigore dal 21 Giugno.  Rispondendo alle critiche mosse dalla FIPE sulle misure adottate per la ristorazione, la Brambilla ha affermato che i ristoranti sono “imprese turistiche a tutti gli effetti”  e ha annunciato  agevolazioni e incentivi finanziari al comparto e iniziative di promozione che andranno dall’organizzazione del primo Festival della Ristorazione (in programma per fine Settembre a Milano) a riconoscimenti ministeriali (attestati di eccellenza turistica e medaglie d’oro) per strutture di ristorazione, chef e istituti di formazione alberghiera. (Fonti: AGI, TTG)

Host 2011: l’accoglienza del futuro è già qui

17 giugno 2011 ·

Fieramilano Rho ospiterà dal 21 al 25 Ottobre 2011 l’edizione numero 37 di Host, il salone internazionale del b2b per l’ ospitalità e la ristorazione professionale. L’evento prevede la partecipazione di almeno 1400 aziende e 130.000 operatori del settore, provenienti da 145 paesi del mondo. Gli espositori saranno distribuiti nei 100.000 mq espositivi in 6 aree tematiche sempre più professionalizzanti e insieme ricche di sinergie innovative,  secondo una logica che vuole sfruttare fino in fondo la vastità del concetto di “hospitality”, dalle attrezzature per cucina agli arredi: Ristorazione Professionale; Pane/Pizza/Pasta; Bar/Macchine caffè; Gelateria/Pasticceria; Caffè; Hotel&Spa Emotion. Di particolare rilievo la presenza di FCSI-Foodservice Consultants Society International, che organizzerà seminari e workshop sui temi del food e dell’accoglienza. Grazie al nuovo motore di ricerca HostClick, disponibile all’indirizzo http://www.host.fieramilano.it/host-click, i professionisti possono da subito implementare il loro business esplorando i cataloghi e le offerte commerciali degli espositori.