Aeroporti, pronto il piano di riordino del ministro Passera

30 Gennaio 2013 ·

Luce verde dal Governo all’Atto di Indirizzo voluto dal ministro dei trasporti Corrado Passera (nella foto) per la definizione del “Piano nazionale per lo sviluppo aeroportuale”. Il piano, atteso da quasi 30 anni, prevede la riorganizzazione delle 112 strutture aeroportuali italiane (11 delle quali ad uso esclusivamente militare), e l’ultima parola sul progetto spetterà alla conferenza Stato-Regioni e al Presidente della Repubblica.

L’Atto di Indirizzo prevede uno stop alla costruzione di nuovi aeroporti e suddivide le strutture presenti sul territorio in due fasce: 31 aeroporti sono stati dichiarati di rilevanza strategica europea e nazionale (Bergamo, Bologna, Genova, Milano Linate, Malpensa, Napoli, Palermo, Roma Fiumicino, Torino, Venezia, Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Lamezia Terme, Olbia, Pisa, Roma Ciampino, Trapani, Treviso, Verona, Ancona, Pescara, Reggio Calabria, Trieste Lampedusa, Pantelleria, Rimini e Salerno), mentre le rimanenti 70 strutture aperte al traffico civile(tra esse spicca Brescia Montichiari, oggetto da tempo discussioni su un possibile rilancio) saranno affidate alle Regioni che ne valuteranno interventi tecnici ed eventuali dismissioni.

Per i principali aeroporti nazionali sono previsti un intervento di capitali privati nelle quote societarie, un programma di infrastrutturazione da realizzare in particolare attraverso collegamenti più diretti con il trasporto ferroviario ad alta velocità (questi ultimi in particolare per l’aeroporto di Venezia) e la possibilità di gestione congiunta di più spazi da parte di un unico soggetto attraverso “Reti Aeroportuali” che differenzino per uso le strutture presenti sullo stesso territorio.

Afferma il ministro Passera in una nota: “Con l’Atto di indirizzo colmiamo una grave lacuna del nostro Paese che durava da 26 anni. Il provvedimento è uno strumento importante per avviare il riordino di un settore per noi strategico, favorendone lo sviluppo e il recupero di efficienza. Concentriamo sforzi e investimenti sugli aeroporti che rientrano nei piani infrastrutturali europei e, al tempo stesso, confermiamo il ruolo degli scali territoriali che servono importanti realtà locali. Attraverso la razionalizzazione dei servizi, un piano di infrastrutturazione a medio periodo, la costituzione di reti aeroportuali, l’Italia può davvero ambire ad avere un sistema all’avanguardia e competitivo a livello internazionale, evitando sprechi di risorse pubbliche. La collaborazione con le Regioni sarà fondamentale”.

BEDDING

16 Maggio 2012 ·

Migliorare il riposo per migliorare la qualità della nostra vita

Un’ azienda artigianale nata nel 1986 e rapidamente cresciuta fino a diventare leader del settore. La ricerca, le intuizioni, le innovazioni, la percezione delle esigenze del consumatore e l’audacia imprenditoriale sono stati i principali fattori che hanno portato Bedding al successo. La continua ricerca della qualità, la maniacale cura dei dettagli e lo sviluppo di prodotti sempre più innovativi sono stati dettati da un unico obiettivo: il continuo e progressivo miglioramento della qualità del nostro dormire.

PROFILO AZIENDALE
Dal 2008 Bedding è parte del Gruppo Hilding Anders International AB, leader europeo ed asiatico nel settore della produzione di materassi e sistemi per il riposo. Hilding Anders International Ab è stata fondata nel 1939 a Bjärnum in Svezia. La società da allora è cresciuta in maniera considerevole ed è diventata il principale produttore di materassi e letti in Europa e Asia. La sede principale si trova a Malmö in Svezia. Oggi, attraverso circa 30 società, Hilding Anders è proprietaria di 20 forti marchi Europei ed Asiatici di sistemi per il riposo e detiene la produzione per diverse grandi catene internazionali di negozi per l’arredamento. Il Gruppo, inoltre, attraverso le sue aziende fornisce letti e materassi alle maggiori catene alberghiere del mondo e alle più importanti navi da crociera. Il Gruppo ha circa 5600 impiegati ed è di fatto presente in 28 mercati europei e 13 asiatici.

QUALITA’
L’universo Bedding è composto da molteplici stelle che fanno brillare la professionalità dell’accoglienza: è questa la mission che ha guidato Bedding nelle intenzioni, nei progetti e nelle realizzazioni nei suoi oltre vent’anni di storia. La qualità è da sempre un valore tangibile sia nei prodotti che nei processi produttivi interni all’azienda. La ricerca di materiali sempre più innovativi e lo studio di prodotti ancora più confortevoli per essere sempre pronti a stupire il mercato e soddisfare le esigenze, sempre più in veloce evoluzione, dei consumatori.

REFERENZE
Nel 1997, Bedding è stata la prima azienda del settore in Italia ad avere conseguito la certificazione UNI EN ISO 9001:2000 che definisce gli standard dei sistemi di fabbricazione dei suoi prodotti.

PRODOTTI
Una collezione di prodotti completa e diversificata, che incontra, attraverso molteplici proposte, i bisogni di qualsiasi tipologia di struttura alberghiera dalla classica alla più ricercata. Dalle strutture a molle bonnel e molle indipendenti, passando attraverso il lattice e i più moderni Elasgum™ e Memory Foam, fino ad arrivare ai confortevoli prodotti con Pillow top system e all’estremamente innovativo Scholl-Technogel®. Completano la collezione i sommier, i supporti ergonomici, guanciali e accessori per consentire la massima personalizzazione e adattabilità. Materiali durevoli e di alta qualità, cura dei particolari, piacevolezza dei tessuti e massimo comfort.

DATI ANAGRAFICI AZIENDA

Ragione Sociale: Bedding srl
Indirizzo: via Verona 20, 36020 Bassano del Grappa (VI)
Telefono: 0424 800911
Fax: 0424 800926
Mail: info@bedding.it
Web: www.bedding.it

 

Bottone_Richiedi Info

 

 

 

Bottone_Torna Fornitori