FieraGenova: in arrivo il Salone delle Identità Territoriali

19 Novembre 2012 ·

Il Padiglione B della Fiera di Genova ospita dal 23 al 25 novembre il Salone delle Identità Territoriali, la prima vetrina nazionale delle produzioni artigianali ed agroalimentari a Denominazione Comunale (DE.CO.).  Attraverso workshop, forum e case histories, ma anche con momenti di  show cooking, degustazioni guidate e laboratori tematici sulle eccellenze, il salone offrirà spunti inediti per la conservazione dei metodi storici  e peculiari di produzione dei vari territori, nonché spazi di visibilità per i progetti e le proposte più innovative legate al “fare rete” tra aziende enogastronomiche, enti di promozione locale e operatori della filiera turistica. Si spazia dunque dal marketing territoriale al turismo integrato, dal food blogging all’organizzazione di eventi a tema folkloristico e storico, dalla distribuzione di nuova generazione  fino all’edutainment alimentare rivolto al grande pubblico.  L’evento è patrocinato da ANCI, Fondazione CARIGE, Roma Capitale, CNA-Confederazione Nazionale dell’Artigianato e delle Piccole e Medie Imprese e CIA-Confederazione Italiana Agricoltori, e ha come partner Touring Club Italiano, Vie del Gusto e AIGAE-Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

APT Servizi: l’Emilia Romagna all’avanguardia dell’incoming con “BlogVille”

13 Novembre 2012 ·

Prestigiosi consensi internazionali per “BlogVille Emilia Romagna”,il progetto dedicato nella scorsa primavera/estate da APT Servizi al digital marketing per l’incoming turistico nella regione. “BlogVille” è stato infatti presentato con successo, oltre che a TTG Incontri presso RiminiFiera, anche in importanti eventi dedicati al trade internazionale come TBEX12 a Girona (Spagna) e World Travel Market, a Londra. In quest’ultima occasione, lo scorso 8 novembre, “BlogVille” è stato  inserito come case history tra le “migliori innovazioni turistiche del 2012”. Inoltre  il programma promozionale è tra i finalisti della seconda edizione del concorso “Best of Social Media Awards 2012” promosso dalla rivista tedesca “W&V-Werben & Werkaufen”.  L’iniziativa ha visto la presenza nella regione di 50 tra i più importanti travel blogger del  mondo, provenienti da 9 paesi (USA, Canada, Gran Bretagna, Scozia, Germania, Austria, Finlandia, Norvegia, Australia); i blogger hanno soggiornato dal 23 aprile al 31 maggio a Bologna, e dal 2 giugno al 14 luglio a Rimini. “BlogVille”  ha permesso di pubblicare e condividere su vari blog turistici internazionali più di 250 articoli e 2500 immagini e video dedicati a territorio,gusto ed eventi in Emilia Romagna; inoltre sui social network sono stati raggiunti oltre 8,5 milioni di utenti, con oltre 75 milioni di impressions su Twitter. Il sito ufficiale del progetto è www.blogville-emiliaromagna.com.

(fonte info: ufficio stampa APT Servizi)

Assoturismo critica il ministro Gnudi sulla “rottamazione” degli hotel italiani

31 Ottobre 2012 ·

Claudio Albonetti, presidente di Assoturismo-Confesercenti, ha criticato le recenti dichiarazioni del Ministro del Turismo Piero Gnudi, che in occasione della presentazione delle linee guida del Piano Nazionale del Turismo alla Commissione Attività Produttive della Camera aveva definito gli hotel italiani  “troppi, troppo vecchi e troppo piccoli” e dunque  “da rottamare”. In una nota Albonetti, pur concordando con il ministro sull’importanza della qualità delle strutture, dichiara: “Meglio ragionare sulla qualità e non sulle dimensioni. L’idea di rottamare gli hotel in base a criteri dimensionali e non qualitativi ci lascia  basiti. Non riteniamo che questa sia una scelta che spetti al Governo, quanto piuttosto al mercato. Inoltre, ci preme sottolineare il fondamentale valore della rete dei piccoli alberghi, che è funzionale alla vocazione turistica italiana, che si estende a tutto il territorio, ed è in grado di intercettare tutti i turismi, non solo quelli d’élite.  Non si possono costruire giganti della ricezione in ogni angolo d’Italia: sarebbe antieconomico e un grave danno per il nostro splendido Paese. Se l’obiettivo è il rinnovamento della rete alberghiera italiana  lo Stato ci aiuti piuttosto a reperire le risorse necessarie che, in questo clima di crisi, non possono certo essere messe in campo dalle sole imprese. Sarebbe un intervento, questo, cui non potremmo che plaudire”.