M4: via libera da governo e TAR, ma continua la battaglie legale sull’appalto

1 Febbraio 2012 ·
La cordata guidata da Pizzarotti presenta un ricorso al Consiglio di Stato: di nuovo a rischio la partenza dei lavori
 

Importanti novità nella tormentata storia di M4, la “linea blu” della metropolitana milanese da tempo annunciata ma oggetto di una battaglia legale tra i partecipanti alla gara d’appalto. La scorsa settimana sono infatti arrivate la conferma del finanziamento per l’opera da parte del governo e la bocciatura del ricorso presentato al TAR dal costruttore Pizzarotti contro il gruppo di aziende guidato da Impregilo e ATM e vincitore dell’appalto per i lavori della linea. Pizzarotti ha subito annunciato però un ricorso in appello contro la decisione al Consiglio di Stato, mossa che potrebbe bloccare anche l’attuale piano di lavori sulla linea per Expo, che prevede la realizzazione  del collegamento tra l’aeroporto di Linate e la nuova fermata Forlanini FS del Passante Ferroviario (quest’ultima da costruire entro il 2013): tre stazioni a cui dovrebbe seguire negli anni successivi all’Esposizione, entro il 2020, il resto della costruzione della linea (altre 18 fermate tra viale Corsica, San Babila, Sant’Ambrogio e Lorenteggio).