Federalberghi impugna il decreto ministeriale sulla notifica alloggiati

20 Marzo 2013 ·

Federalberghi, la Federazione degli albergatori italiani, rende noto di avere impugnato presso il TAR del Lazio il decreto del Ministero degli Interni che definisce le nuove modalità di trasmissione alle questure dei dati sugli alloggiati negli strutture alberghiere. Tra le nuove regole sono introdotti l’obbligo di comunicare i giorni di permanenza del cliente nell’albergo e di conservare per cinque anni le ricevute di trasmissione.

 In una nota stampa la Federazione (nella foto il presidente Bernabò Bocca) critica anche la possibilità di trasmettere i dati alle questure per via telematica: secondo l’associazione infatti tale novità non tiene conto degli hotel situati nelle zone senza copertura ADSL e costretti dunque a inviare il materiale via fax. Secondo la Federazione non c’è stato quindi l’auspicato confronto tecnico sul tema tra imprese alberghiere e legislatori, e il decreto viene definito “un’occasione sprecata”.

 Federalberghi riassume così la propria posizione: “Confidiamo che tale posizione venga rivista e che venga aperto presto un tavolo di confronto. Quando le imprese sono costrette a far causa allo Stato per vedere riconosciute le proprie ragioni, nessuno può uscire vincitore ed il Paese nel suo complesso ne risulta sconfitto”.

(Fonte info: Federalberghi)

Federturismo: Iorio contro l’aumento delle tariffe aeroportuali a Fiumicino

13 Marzo 2013 ·

Il presidente di Federturismo Renzo Iorio (nella foto) si è espresso in una nota contro il previsto aumento delle tariffe aeroportuali nello scalo romano di Fiumicino. Si legge nel comunicato della Federazione: “L’aumento del 50% delle tariffe aeroportuali previsto dal Contratto di Programma Enac-Adr per l’ammodernamento dello scalo di Fiumicino determina un ingiusto aumento dei costi che graverà sulle compagnie aeree e sui passeggeri in un momento già di per sé delicato e difficile per l’industria turistica. È inammissibile, tra l’altro, che ciò avvenga nel mancato rispetto della direttiva comunitaria vigente in materia di diritti aeroportuali che, in un quadro di libera concorrenza,  affida un ruolo determinante al confronto tra vettori e gestori aeroportuali. Gli aumenti tariffari, inoltre, dovrebbero essere applicati solo dopo l’entrata in funzione delle nuove opere (prevista per il 2016), una volta avviati gli investimenti e non prima”. Il presidente Iorio conclude il suo intervento con l’auspicio che “il Tar del Lazio possa accogliere il ricorso presentato da Assaereo  per evitare  che oneri  ingiusti  possano compromettere ulteriormente la competitività  del principale scalo romano che nel 2012  ha già sofferto un calo del traffico passeggeri dell’1,8%. Così come è altrettanto prioritario scongiurare che l’eccessivo incremento delle tasse, che incide inevitabilmente sul prezzo finale del biglietto già di per sé superiore a quello di altri Paesi soprattutto per i voli low cost,  possa avere ripercussioni negative sui flussi turistici short break”.

(Fonte e info: Federturismo)

2-5 marzo 2013: a Viterbo torna la Borsa del Turismo Sociale e Associato

27 Febbraio 2013 ·

Presso la sede romana di ENIT è stata presentata la 13°edizione della Borsa del Turismo Sociale e Associato, che si terrà a Viterbo dal 2 al 5 marzo 2013. All’evento prenderanno parte 100 buyer (di cui 30 provenienti dall’estero) e 350 seller nazionali. La BTSA è promossa dalla società Rete System SRL e da CAT (Centro Assistenza Imprese di Confesercenti Viterbo) in collaborazione con diversi enti, tra cui Unioncamere Lazio, ENIT e Regione Lazio, ed è patrocinata dal Ministero del Turismo. Evento centrale dell’edizione 2013 sarà il Workshop del 4 marzo (in programma presso l’Hotel Salus Terme della città laziale), dedicato all’incontro tra buyer italiani e operatori stranieri.

In occasione della presentazione, Vincenzo Peparello,  presidente di CAT (Centro Assistenza Imprese)/Confesercenti di Viterbo, ha dichiarato: “la manifestazione è di eccezionale importanza per l’intero sviluppo economico del territorio. La presenza in questi giorni di centinaia di operatori turistici provenienti da tutta Italia e dall’estero, consentirà di far conoscere l’intera Regione, sia attraverso gli educational che organizzeremo, sia attraverso i contatti e le contrattazioni. Particolare rilievo verrà dato alle tematiche che verranno affrontate nel corso del Convegno in programma il 2 marzo e che riguarderanno la situazione attuale, le prospettive di sviluppo e le strategie di marketing territoriale orientato, nonché la destagionalizzazione dei flussi turistici. Il tutto comparato con gli indirizzi generali previsti dal piano 2020 del ministro Gnudi”.

Secondo Nicola Ucci,  fondatore di Rete System e curatore di BTSA 2013, “la domanda turistica che si sprigiona dalle Organizzazioni del Turismo Associato e Sociale, sempre più segmentata per tipologie e contenuti, oltre che spalmata in quasi tutti i periodi dell’anno, sviluppando flussi pluristagionali molto preziosi in un mercato turistico che soffre. In questi anni abbiamo assistito ad un cambio profondo nella struttura, nei contenuti, nella considerazione stessa della vacanza e del turismo. I cral, i dopolavori, le associazioni culturali, sportive e ricreative rappresentano una significativa quota del mercato turistico italiano ed è a queste figure che la BTSA si rivolge per favorire la commercializzazione della offerta nazionale ed estera. “La nostra politica”,  conclude Ucci, “ci porta a selezionare le richieste di adesione. A questa edizione saranno presenti 85 buyer, ma questi sono il frutto di una selezione operata su ben 380 organismi che avevano fatto richiesta di partecipazione”.