MEDIAZIONE CREDITIZIA: “Creiamo fiducia per il tuo albergo”

23 Ottobre 2017 ·

La capacità di comunicare le informazioni giuste al momento giusto, sotto il profilo quantitativo e qualitativo, dà all’albergo la possibilità di qualificarsi come soggetto a cui dare fiducia. Per questo occorre l’assistenza di HBConsortium nelle operazioni di mediazione creditizia.

L’interlocuzione con il mondo bancario è determinante e risulta fondamentale al giorno d’oggi farsi affiancare da un consulente che funga da intermediario e gestisca l’individuazione e la negoziazione tra le parti. Il nostro impegno è quello di facilitare l’accesso al credito – previa specifica consulenza concordata con il cliente – consentendo un dialogo “alla pari” con la Banca. La mediazione di cui il cliente si avvale interpellando HBConsortium non prevede spese, in ambito retail, e consente al tempo stesso, grazie alle molteplici convenzioni in essere, di assicurarsi il maggior importo garantibile a costi contenuti.

HBConsortium offre assistenza nelle operazioni di:

  • Finanziamento
  • Fidejussione
  • Smobilizzo crediti
  • Leasing
  • Factoring
  • Assicurazione
Servizio offerto da HBConsortium in collaborazione con FIM Credit.

Bottone_Richiedi Info

 

 

Bottone_Torna Servizi

 

 

Regione Liguria e FILSE: 13 milioni di euro in finanziamenti per le imprese turistiche

22 Ottobre 2012 ·

FILSE,  la finanziaria della Regione Liguria, mette a disposizione un fondo del valore di 13 milioni di euro per lo sviluppo e la riqualificazione dell’offerta turistica e ricettiva nel territorio ligure.
Possono accedere ai contributi piccole e medie imprese che abbiano avviato progetti di riqualificazione o di realizzazione ex novo di alberghi, locande e residenze turistiche (incluse quelle d’epoca) per un investimento non inferiore a 200.000 euro. Il finanziamento, che avrà un importo massimo di 1.500.000 euro per intervento, è così composto: una quota del 50% a valere messa a disposizione da banche convenzionate, il rimanente 50% in fondi regionali a tasso fisso (1% o 1,5% a seconda che la durata sia 10 o 15 anni).
I finanziamenti saranno erogati con un acconto dell’80%, ad approvazione della domanda, e con il saldo del 20% a conclusione dei lavori.  Piero Biglia di Saronno, presidente di FILSE, commenta c0sì l’iniziativa: ““La natura ipotecaria consente di erogare, ed è la prima volta che succede, sino all’80% del finanziamento concesso a titolo di anticipo, senza la necessità di acquisire ulteriori di fidejussioni bancarie o polizza assicurative a garanzia dell’anticipo stesso. Un ulteriore elemento di vantaggio del bando è la cumulabilità della misura con altri incentivi di natura fiscale”.
“L’importanza strategica del turismo per la Liguria”, spiega a sua volta l’Assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri, “è di tutta evidenza. I dati fondamentali del comparto segnano un valore aggiunto complessivo generato pari a circa il 10,2% del Pil, con un’offerta articolata su circa 3.500 strutture ricettive per oltre 150.000 posti letto ed un fatturato complessivo di circa 5 miliardi di euro. Proprio per tutelare e valorizzare il turismo, che come tutti i comparti economici sta risentendo del perdurare della crisi economica, la Giunta regionale ha deciso di attivare questo fondo di sostegno proprio per prepararsi meglio alla ripresa che tutti ci auguriamo possa arrivare nel più breve tempo possibile”.
La domanda di finanziamento potrà essere inviata dal prossimo 5 novembre e dovrà essere prodotta in bollo e spedita con raccomandata A/R (fa fede il timbro postale) a:

Finanziaria Ligure per lo sviluppo economico-Filse spa
Via Peschiera 165
16122 Genova

Sulla busta occorre indicare la seguente dicitura: “legge regionale 15/2008- Incentivi alle piccole e medie imprese (PMI) per la riqualificazione e lo sviluppo dell’offerta turistica-Bando 2012”.

Informazioni, bandi e modulistica sono disponibili qui

Finanza: parte l’Offerta Pubblica di Sottoscrizione per la “Banca Popolare del Turismo”

11 Ottobre 2012 ·

Presentazione ufficiale del progetto il 19 ottobre, all’interno di TTG Incontri

Parte oggi 11 ottobre  l’OPS per il  capitale sociale della futura “Banca Popolare del Turismo”. Il comitato promotore della Banca ha infatti ricevuto da Consob il via libera alla pubblicazione del  Prospetto Informativo sulla sottoscrizione, che si chiuderà il 24 settembre 2013.  Il progetto della Banca, avviato nel 2010, si propone secondo il Comitato di unire al credito tradizionale programmi di sostegno e crescita per gli operatori turistici, con al centro la cultura del risparmio e del reinvestimento, la digitalizzazione del settore e la diffusione dell’e-commerce. La Banca Popolare del Turismo ha adottato come forma giuridica di società cooperativa per azioni. La quota minima per la sottoscrizione è pari a un’azione (valore nominale 2.500 euro) e la quota massima è pari allo 0,50% del capitale sociale sottoscritto; il numero totale di azioni offerte è compreso tra 3400  e 4800, corrispondenti quindi a un importo di capitale sociale  tra 8.500.000 e 12.000.000 di euro. La presentazione ufficiale del progetto avverrà il prossimo 19 ottobre a Rimini Fiera, in occasione di TTG Incontri.

Per informazioni: http://www.comitatopromotorebancapopolaredelturismo.it