Fiavet: consiglio nazionale a Bari dal 15 al 17 marzo

27 febbraio 2013 ·

Sarà Bari a ospitare, dal 15 al 17 marzo, il prossimo Consiglio Nazionale di Fiavet. Il Consiglio sarà organizzato nell’ambito dell’eductour “Puglia” curato da Agenzia Puglia Promozione e Assessorato al Turismo della Regione Puglia; l’eductour nella regione è l’ultima tappa della serie di “Consigli itineranti” iniziati a Teramo nell’aprile 2012 e voluti dal presidente Fortunato Giovannone, che dichiara in proposito: “la realizzazione del nostro Consiglio in Puglia dimostra ancora una volta l’attenzione di Fiavet nei confronti dei singoli territori, con l’obiettivo di restare vicino alle sue associate locali e alle loro specifiche esigenze. Ma non solo, perché proprio l’impegno degli agenti di viaggio sul territorio favorisce la valorizzazione delle destinazioni stesse e la movimentazione dei flussi turistici”.
“L’organizzazione di questo evento”, aggiunge Piero Innocenti, Presidente di Fiavet Puglia, “è stata possibile grazie al supporto fondamentale di Silvia Godelli, Assessore al Turismo della Regione Puglia, e di Giancarlo Piccirillo, Direttore Generale dell’Agenzia Puglia Promozione, che saluterà i partecipanti durante un incontro con la stampa che sarà programmato nel corso dell’iniziativa”.

(Fonte: FIAVET)

Fiavet e Isnart: bilancio negativo per il turismo 2012, sotto accusa il sommerso

19 dicembre 2012 ·

Un 2012 assolutamente da dimenticare per il turismo italiano secondo Fiavet, la Federazione nazionale delle agenzie di viaggio, e ISNART, l’Istituto Nazionale delle Ricerche Turistiche. Le indagini più recenti dei due enti vedono infatti un vero e proprio crollo del volume d’affari, non solo per il comparto nel suo insieme,  che scende da 11,8 a 8 mld di euro (-25,6% rispetto al 2011), ma anche per il turismo interno, che subisce una contrazione record del 18%, e per le imminenti vacanze natalizie (per le quali Isnart anticipa un calo della spesa attorno al 4,7% e circa 11 milioni di presenze, contro gli 11,4 milioni del 2011). Appare tuttavia in aumento il ricorso a viaggi organizzati attraverso le agenzie (+2,6% rispetto allo scorso anno). Secondo il presidente di Fiavet Fortunato Giovannoni (nella foto), una pesante responsabilità in questo scenario così negativo è da ricondurre al sommerso, che genera un fatturato di quasi 2 miliardi di euro e riduce di 382 milioni di euro il gettito dell’IVA. Dichiara a questo proposito Giovannone: “Alla luce di quanto emerso, ci chiediamo allora per quale motivo prendere in considerazione l’ipotesi di un ulteriore aumento dell’aliquota IVA quando, solamente combattendo il sommerso nel nostro settore, si potrebbero recuperare ingenti risorse per il bilancio dello Stato, oltre che contribuire all’occupazione. È evidente, quindi, come la lotta all’abusivismo continui a rappresentare una delle priorità della nostra Federazione, che avrà tra le altre linee strategiche per  il 2013 il rinnovo del CCNL del turismo, la ridefinizione dei rapporti con i fornitori, l’allargamento della base associativa e la formazione agli associati”.

Fiavet distribuisce i fondi della sottoscrizione per l’Emilia

26 settembre 2012 ·

Fiavet/ Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo ha annunciato che sono stati inviati i fondi raccolti con una sottoscrizione a favore delle agenzie di viaggio emiliane colpite dal terremoto nello scorso maggio. Le agenzie beneficiarie, che riceveranno importi proporzionali ai danni subiti, sono tre e appartengono al territorio modenese: “Barone Rosso” di Cavezzo, “Pianeta Rosso” di Concordia e “Sole e Luna” di San Felice sul Panaro. Inoltre Fiavet ha sospeso il pagamento delle quote di iscrizione per il 2012 a queste e ad altre agenzie che hanno subito danni minori.  Commenta il presidente Fortunato Giovannoni: “Siamo contenti di aver potuto fornire un sostegno concreto ai nostri sfortunati associati colpiti dal violento sisma che ha interessato l’Emilia. Siamo consapevoli che le conseguenze sul piano commerciale sono ben più gravi dei danni materiali subiti e siamo pronti ad impegnarci a favore delle agenzie emiliane e romagnole anche su questo fronte. La Federazione conferma ancora una volta la sua ferma volontà di stare vicino ai propri associati nelle battaglie quotidiane che interessano la categoria così come in occasione di eventi straordinari”.

(Fonte: Fiavet)

Diritti aeroportuali negli scali spagnoli, Fiavet: “no alla richiesta di supplementi”

17 luglio 2012 ·

La Federazione annuncia iniziative legali contro gli addebiti automatici sulle carte di credito

In una nota stampa Fiavet, la Federazione delle agenzie di viaggio e dei tour operator italiani, ha preso le distanze e ha annunciato iniziative legali, oltre a un ricorso presso ECTAA (l’Associazione Europea di Agenti di Viaggio e Tour operator) nei confronti di alcune compagnie aeree che in seguito all’ aumento dei diritti aeroportuali negli scali spagnoli intendono riscuotere supplementi sui biglietti aerei già acquistati dal 1° luglio in avanti. “Contestiamo in particolare l’arbitrario utilizzo della carta di credito stabilito da alcuni vettori, che prevedono l’addebito automatico dei supplementi sulla carta di credito che ha effettuato la transazione, anche se questa risulta essere una carta aziendale” – ha dichiarato Massimo Caravita, Vice Presidente Fiavet e titolare della Delega ai Trasporti, che aggiunge: “il rapporto di intermediazione nella vendita della biglietteria aerea e, di conseguenza, il rapporto di mandato tra l’Agenzia di Viaggio e il passeggero, cessa al momento dell’emissione del biglietto. Ne deriva che ogni eventuale ulteriore autorizzazione per l’utilizzo delle carte di credito aziendali deve essere nuovamente concesso”. (Fonte: Fiavet)

Trenitalia rinnova l’accordo commerciale con le agenzie di viaggio

29 febbraio 2012 ·

Firmata la nuova intesa con Fiavet, Confindustria Assotravel e Assoviaggi Confesercenti

È stato ufficializzato dalla firma il nuovo accordo commerciale per il prossimo triennio raggiunto tra Trenitalia e le principali Associazioni che riuniscono le agenzie di viaggio nazionali (Fiavet-Confcommercio Imprese per l’Italia, Confindustria Assotravel, Assoviaggi Confesercenti).  Due le principali novità dell’accordo: l’estensione alle Web Agencies e alle Online Travel Agencies e l’introduzione del sistema Pico, che prenderà il posto delle piattaforme Sipax e implementerà la vendita di biglietti ferroviari  nelle 5500 agenzie di viaggio che aderiscono all’accordo. Secondo Andrea Giannetti, presidente di Assotravel, “il nuovo accordo con Trenitalia non modifica le condizioni provvisionali ma comprende comunque dei miglioramenti a livello economico”.  Giannetti evidenzia anche come “l’installazione di Pico non avrà costi e la seconda postazione sarà gratuita; inoltre non ci sarà più bisogno della firma del notaio per fidejussioni sotto i 100 mila euro, con un notevole vantaggio per le agenzie di viaggio più piccole”.

(Fonti: Trenitalia, TTG)

Fiavet: Fortunato Giovannoni è il nuovo presidente

14 febbraio 2012 ·

Eletto per acclamazione l’11 febbraio, succede a Cinzia Renzi

L’assemblea elettiva di Fiavet/Federazione Italiana Associazioni Imprese Viaggi e Turismo, riunita lo scorso 11 febbraio ad Assisi, ha eletto per acclamazione nuovo presidente nazionale  per i prossimi 3 anni Fortunato Giovannoni, che prende il posto di Cinzia Renzi. Giovannoni, attuale presidente di Fiavet Umbria e dal 2006 vicepresidente nazionale di Fiavet, ha dichiarato subito dopo la sua elezione che le linee guida della sua presidenza riguarderanno la riorganizzazione interna (con un maggiore peso del marketing e con l’obiettivo di costruire con le altre associazioni di settore una “grande casa comune” in cui tutti gli operatori turistici possano riconoscersi), la lotta all’abusivismo, il rafforzamento dell’azione sindacale a tutela degli agenti di viaggio e la valorizzazione dell’imprenditorialità femminile e giovanile nel comparto. L’assemblea di 50 deputati regionali ha inoltre eletto la nuova Giunta esecutiva, composta da Massimo Caravita (vicepresidente vicario), Luigi Maderna (vicepresidente), Antonio Scipioni, Enzo Manunza, Laura Bolgia e Wilma Pennino.

Divergenze tra le associazioni di categoria sull’aumento dell’Iva

22 novembre 2011 ·

Fiavet e Assotravel, nella persona dei loro presidenti Cinzia Renzi e Andrea Giannetti, hanno espresso posizioni divergenti sui possibili effetti del rialzo dell’aliquota Iva. Le paure di ripercussioni sulle agenzie di viaggi e sul comparto nel suo insieme sono in parte sminuite da Renzi, che commenta: “Al momento non ci risultano rincari dovuti all’aumento dell’Iva, ma questo non esclude che, nelle prossime programmazioni, si possano verificare adeguamenti delle tariffe”. Secondo Giannetti, invece, la marginalità è scesa dell’ 1%, una cifra pari all’aumento dell’aliquota Iva. Anche Federviaggio lancia un allarme sulla stima del contributo versato all’Erario dalle aziende turistiche: secondo i calcoli dell’associazione, infatti, il gettito globale del settore sarebbe di 8 mila euro l’anno per ogni impresa. 

(Fonte: TTG)

Indagine Tradelab 1 – Italia e turismo organizzato, in estate calo del 16% della domanda

11 ottobre 2011 ·

Federviaggio e Fiavet hanno presentato oggi a Rimini l’indagine realizzata da Tradelab per la definizione dell’andamento dell’ultima stagione turistica. L’osservatorio ha preso in esame, nel periodo gennaio-agosto 2011, un campione di aziende associate attive nel tour operating nazionale, di dimensioni diverse e con un mix eterogeneo di destinazioni programmate. L’analisi ha messo in evidenza che nel periodo preso in considerazione, il settore ha registrato una diminuzione del 16% della domanda di viaggi organizzati e del 13% di fatturato, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In particolare, l’estate 2011 ha fatto registrare un calo del 21% dei viaggiatori e del 17% del fatturato, con una performance particolarmente negativa ad agosto. Registrato tuttavia un incremento della spesa media del viaggiatore, dovuto alla marcata contrazione dei consumi della fascia economicamente più debole della popolazione. (Fonte: Il Giornale del Turismo)

Camera di Commercio: sempre più solido il turismo estivo in Lombardia

27 luglio 2011 ·

Un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati Unioncamere Isnart fornisce dati incoraggianti per il turismo estivo in Lombardia. La regione, con l’8,4% delle preferenze si colloca al terzo posto come meta preferita, a ridosso dell’Emilia Romagna (8,5%) mentre al primo posto rimane la Toscana, con il suo 11,1%. Il giro d’affari generato è di 1 miliardo e 75 milioni di euro, garantito da oltre 600.000 presenze in luglio e 900.000 in agosto. Notevole però lo scarto (132 euro) tra il costo medio della vacanza in luglio e quello del mese di agosto, anche se il viaggio è ormai distribuito lungo tutta la stagione estiva; inoltre Il lago (39,6%) continua a essere preferito alla montagna (28,6%). Per quanto riguarda i viaggi all’estero, la Grecia continua ad essere la meta turistica principale, mentre sono in calo i viaggi di nozze e quelli di lusso, con una spesa media che non supera i 1500 euro a persona. “Per le vacanze i milanesi scelgono in prevalenza mete italiane o capitali europee rimanendo nella tradizione e contenendo i costi grazie anche all’assistenza personalizzata in agenzia”, dichiara Luigi Maderna, presidente di Fiavet Lombardia Milano.