Novità da Expo: raggiunta quota 120 paesi e firmato l’accordo con ANCI

7 Febbraio 2013 ·

Ancora passi avanti per Expo 2015. Sono giunte infatti le adesioni di Giordania e Serbia che hanno permesso di portare a 120 il numero dei Paesi finora aderenti all’Esposizione Universale: appare quindi ormai a portata di mano l’obiettivo prefissato dei 130 Stati partecipanti all’evento.  Altra novità importante è poi il protocollo d’intesa e collaborazione firmato la scorsa settimana tra Expo 2015 S.p.A. e ANCI-Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, rappresentati rispettivamente dall’Amministratore Delegato Giuseppe Sala e dal Presidente Graziano Delrio (nella foto). L’accordo prevede un coinvolgimento diretto delle Amministrazioni locali e degli enti territoriali per la promozione nazionale ed estera di Expo. In particolare oggetto del programma di iniziative saranno le eccellenze e le identità culturali dei singoli territori italiani,che saranno al centro di presentazioni e incontri itineranti sia nel percorso di avvicinamento a Expo che durante i sei mesi di apertura del Padiglione Italia.

(Fonte info: Expo 2015)

Prima rata IMU: incassi record a Roma, Rimini e Cortina

24 Luglio 2012 ·

Pubblicati i dati sul gettito della prima rata di giugno: raccolti 9,5 miliardi di euro

Il Ministero dell’Economia ha reso disponibili nei giorni scorsi i dati sui versamenti Imu relativi alla prima rata di giugno. Un bilancio in linea con le aspettative, a partire dal gettito complessivo (9,5 miliardi di euro, 5,6 dei quali andranno ai Comuni e il rimanente allo Stato), ma che mette anche in evidenza incassi ancora più variabili del previsto tra città a città, sia per le grandi metropoli che per le località turistiche. Per quanto riguarda le prime, Roma è naturalmente in testa con 776,3 milioni di euro di gettito e stacca nettamente Milano (410 milioni), che a sua volta sorprende per il divario con Torino (202,7 milioni) e Firenze (93,5 milioni). Fanalino di coda è il piccolo comune di Elva (CN), 102 abitanti, che ha raccolto 4507 euro. Tra i centri turistici di lusso spiccano gli alti incassi di Cortina, che con 9.953.705 euro supera luoghi altrettanto famosi come Forte dei Marmi (7,43 milioni), Sorrento (5,39 milioni), Courmayeur (5,35), Sirmione (4,15), Taormina (3 milioni); molto più basse però le cifre raccolte in località come Saint Vincent (1,65) Portofino (1,26 milioni), Positano (1,25 milioni), Capalbio (1,07 milioni)  e Amalfi (722 mila euro). Altrettanto variabili i dati relativi alle località di villeggiatura più popolari distribuite tra Liguria, Romagna e Marche, su tutte Rimini (31,4 milioni di euro), Riccione (11,8 milioni),  Fano (9,64 milioni) e Cattolica (4,12 milioni).