Expo: aderisce anche il Brasile. Toccata quota 124 paesi

20 marzo 2013 ·

Il premier Mario Monti ha annunciato l’adesione del Brasile a Expo 2015, comunicatagli personalmente dalla presidentessa Dilma Roussef. L’adesione del Brasile è uno degli ultimi e più importanti tasselli per il mosaico di Expo, ormai prossimo al raggiungimento dei 130 paesi partecipanti. Questo il commento dell’AD Giuseppe Sala: “Da oggi possiamo contare sull’impegno, la collaborazione e l’iniziativa di tutti i Paesi BRIC, protagonisti per la loro crescita economica del panorama internazionale dei prossimi anni. In questo contesto, il Brasile è per noi un Paese strategico. Oltre a essere uno dei principali rappresentanti della cultura e della ricca tradizione agro-alimentare dell’America Latina, sarà di grande aiuto e supporto nello sviluppo dei percorsi tematici che si snoderanno nel sito espositivo”. Aggiunge Sala: “l’esperienza brasiliana nella coltivazione di caffè e cacao, ad esempio, porterà a inedite interpretazioni sul tema ‘Nutrire il Pianeta. Energia per la Vita’ e darà vita a nuove e produttive sinergie con le nazioni che prenderanno parte ai Cluster dedicati a questi due alimenti”.

(Fonte info: Expo2015.org)

Federcongressi & Eventi: a Roma la VI convention nazionale

13 marzo 2013 ·

È in programma per giovedi 14 e venerdi 15 marzo presso il Crowne Plaza Rome St. Peter’s Hotel di Roma la VI convention nazionale di Federcongressi&Eventi. Per la convention 2013 è stato scelto il titolo “Il corso degli eventi-passione italia”: con questa formula si vuole da un lato evidenziare lo sforzo necessario per capire il presente e intuire le coordinate del futuro, dall’altro, con la ricchezza di sfumature del termine “passione”, si sottolinea come il superamento della crisi dipenda da un impegno legato all’energia individuale e collettiva e appunto alla “passione” per il proprio settore di competenza. Durante la due giorni di convention verranno rinnovate tutte le cariche associative, a partire dalla Presidenza e dal Comitato Esecutivo 2013-2015: Paolo Zona (nella foto) terminerà infatti il suo mandato dopo quattro anni. Il programma della convention (disponibile sul sito ufficiale di Federcongressi) prevede inoltre una serie di seminari, convention, concorsi creativi e altre iniziative sul tema generale della crescita e sulle sue applicazioni negli ambiti destination marketing, MICE, con uno sguardo particolare alle relazioni con i paesi BRIC e allo sviluppo del web marketing congressuale e dei suoi strumenti digitali, dalle banche dati al SEO, dall’ECM fino ai social media. Sempre in tema di social media la convention sbarca anche  su Twitter, grazie alla possibilità di seguire lavori e aggiornamenti con l’hashtag #meetindustriamoci.

Con Bulgaria e Indonesia Expo raggiunge i 100 paesi partecipanti

3 ottobre 2012 ·

Monti chiede uno sforzo comune delle istituzioni per il successo dell’Esposizione Universale

A meno di 950 giorni dall’apertura (30 aprile 2015) e in anticipo di tre mesi rispetto al termine fissato (fine anno), Expo 2015 ha raggiunto giovedi 27 settembre l’importante obiettivo dei 100 paesi partecipanti all’evento.  Le ultime nazioni ad aderire in ordine di tempo sono state la Bulgaria e l’Indonesia. Tra i principali paesi che hanno aderito finora a Expo ci sono Francia, Spagna, Germania,  Emirati Arabi Uniti, Turchia, Giappone, Cina, Russia e India. L ’annuncio è stato dato a New York dal premier Mario Monti, che ha affermato: Si tratta  di una soglia simbolica che manifesta il grande interesse per la manifestazione che avrà luogo nel 2015”.  Il presidente del Consiglio è poi intervenuto nuovamente sul tema Expo lunedi 1 ottobre, in occasione del Forum della Cooperazione Internazionale che si è tenuto presso il Piccolo Teatro di Milano, e ha invitato “tutte le istituzioni lombarde e milanesi, tutte le forze della società italiana ma in particolare lombarde e milanesi, per questo sforzo impegnativo e collettivo che darà, se avrà successo anche frutti importanti per costruire un permanente cordone ombelicale fra Milano e l’Italia e i Paesi nel mondo che coltivano questi valori e le politiche per realizzare questi valori”.

ENIT: Turismo outgoing, l’Italia continua a crescere

20 dicembre 2011 ·

Presentato il “Monitoraggio” della rete estera e dei tour operator italiani

Il consueto monitoraggio prefestivo della rete estera e dei Tour Operator, curato da ENIT e dedicato al turismo outcoming nel nostro paese, fornisce risultati positivi riguardo al primo semestre 2011 e in vista del nuovo anno. Secondo il Commissario straordinario Matteo Marzotto, gli arrivi nel nostro paese sono aumentati nel periodo in esame del 7,3%, le presenze estere del 5% e la spesa del 6,5%.  Le prime stime per il 2012 tratteggiano anche un quadro ottimistico sulla vendita dei pacchetti turistici con destinazione Italia: il 71% dei Tour Operator intervistati ne prevede una crescita, anche grazie al continuo aumento delle prenotazioni dai paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina). Il direttore generale di ENIT, Paolo Rubini, ha commentato così questi dati: “Questo trend favorevole è di buon auspicio per il futuro della nostra industria turistica, ci conferma che i nostri ospiti stranieri continuano a ritenere la vacanza un bene di consumo primario ed irrinunciabile ed in questo senso l’Italia continua ad esercitare la sua inossidabile attrazione che vanno a sommarsi ad altri riscontri positivi, come la recente graduatoria di FutureBrand che riposiziona l’Italia nella classifica delle top ten per i marchi Paese, grazie ai suoi atout più tipici, come cultura, turismo, stile, cucina”.

L’ ENIT porta “Italia comes to you” nei paesi BRIC

31 agosto 2011 ·
 

Prende il via dalla Cina e dalla Russia, “Italia Comes to You”, l’ articolato Progetto di sistema Paese, che coinvolgerà anche gli altri due Paesi Bric, cioè il Brasile e l’India.

Per la Cina sono state scelte le città di Canton, Pechino e Shanghai e gli eventi programmati si terranno da sabato 27 agosto al 4 settembre nella prima città, dal 17 al 25 settembre nella seconda e dall’8 al 16 ottobre nella terza.

Per la Russia saranno le città di Mosca, dal 27 agosto al 4 settembre, San Pietroburgo dal 10 settembre al 18 ed Ekaterinburgo dal 24 settembre al 2 ottobre le location destinate ad ospitare, nell’arco di nove giorni, in un Air Dome di grande impatto visivo, di circa mille metri quadrati, le 4 aree polifunzionali predisposte per la manifestazione.

Il Progetto, finalizzato a promuovere all’estero la conoscenza dell’Italia dei territori e della sua cultura, è messo in campo dall’ ENIT attraverso il fondamentale supporto fornito dalle Amministrazioni locali dei due Paesi coinvolti, dall’Ambasciata d’Italia a Beijing e a Mosca, dai Consolati Generali delle città interessate all’evento.

Giornate della cultura e delle eccellenze del Made in Italy, nelle quali verrà presentata a 360 gradi l’offerta del nostro Paese, attraverso stand espositivi, suddivisi sia per Regione che per tipologie tematiche (mare, città d’arte, parchi e natura, montagna, laghi, terme e benessere, enogastronomia, sport e vacanza attiva, religioso, congressuale).

Non solo. L’Italia dell’arte sarà rappresentata da un’esposizione di opere predisposta insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali italiano, dove trovano spazio l‘Affresco di Francesco di Giorgio Martini, “Madonna in trono con il Bambino e quattro Angeli”; il “Camillus”, bronzo di Guglielmo della Porta e “I commentatori di Cicerone”, dipinto di Giandomenico Ferretti. Ma i visitatori russi e cinesi potranno anche ammirare, oltre alle opere degli artisti cinesi e russi che nel mese di giugno hanno fatto un viaggio in Italia di 10 giorni incaricati di dare una loro visione del viaggio; gli scatti sulla “Dolce vita – 50 anni ma non li dimostra” di un fotografo di fama come Rino Barillari; o l’Italia vista attraverso i Manifesti storici dell’ ENIT oltre alle opere in vetro di Murano del Maestro Roberto Bertazzon, “Alberi in via d’estinzione”.

In uno spazio polifunzionale, centro nevralgico della Mostra evento, attraverso un calendario di appuntamenti, avranno luogo incontri di rappresentanti istituzionali italiani con Stakeholders, Opinion Leaders, Tour Operators, Agenti di viaggio, rappresentanti istituzionali.

Alla conferenza stampa di inaugurazione a Mosca –dove la struttura è allestita nel Parco Sokolniki –programmata per il 29 agosto, interverranno il Direttore Generale dell’ ENIT, Paolo Rubini e il Direttore della sede ENIT di Mosca, Marco Bruschini, l’Ambasciatore d’Italia a Mosca, Antonio Zanardi Landi e l’Addetto Culturale dell’ Ambasciata e dell’ Istituto Italiano di Cultura a Mosca, Maria Sica, il Direttore del Parco Sokolniki, Lapshin Andrei Vitalievich.

Una business lounge, con appositi spazi riservati, sarà a disposizione degli operatori turistici e dei rappresentanti delle aziende simbolo dell’eccellenza italiana che potranno effettuare incontri di lavoro, attività b2b e workshop a tema, cogliendo così una occasione unica per presentarsi ad una vasta platea e sviluppare relazioni commerciali in mercati ad alto potenziale

“Durante questi nove giorni, grazie al supporto degli Istituti di Cultura Italiana delle città coinvolte nelle manifestazioni, avremo delle giornate focalizzate proprio sulla prestigiosa offerta culturale del nostro Paese, con programmi che prevedono concerti, filmati e dibattiti, ma anche sfilate di grandi firme italiane famose in tutto il mondo”, sottolinea il Direttore Generale dell’ ENIT, Paolo Rubini.  “Attraverso la scoperta della cultura italiana viene documentata la vicinanza dell’ Italia, Paese sensorialmente ed emotivamente vicino sia alla Cina che alla Russia, anche se geograficamente distante. E’ un’opportunità che ci permette anche di giocare una carta prestigiosa su questi mercati così promettenti consentendoci di rispondere nel modo migliore alle aspettative di nuovi turisti che da essi provengono. Per sostenere questa crescente voglia di scoprire l’Italia, tutte le venti Regioni italiane avranno modo durante la manifestazione di esporre le loro peculiarità, le loro bellezze, la loro offerta turistica al pubblico ed ai Tour Operator”. (Fonte: ENIT)

“Italia comes to you”: Enit porta l’Italia nei paesi BRIC

28 giugno 2011 ·

“Italia comes to you” è il nuovo progetto di marketing territoriale presentato a Roma dal direttore di ENIT, Paolo Rubini.  Il programma è rivolto alle principali economie emergenti, riunite sotto la formula BRIC: Brasile, Russia, Cina e India. Da Settembre 2011 fino ad Aprile 2012, ENIT allestirà nelle 3 città più importanti di ciascuna nazione (tra le quali Pechino, Mosca, San Paolo e Nuova Delhi) un padiglione informativo e promozionale rivolto sia al pubblico che agli operatori del b2b. Ogni padiglione sarà a sua volta diviso in quattro aree dedicate alla promozione delle eccellenze locali, a incontri di business, a eventi media e a un progetto creativo che coinvolgerà 30 artisti dei quattro paesi. Rubini ha dichiarato: “si tratta di un’occasione di grande visibilità per l’Italia, perché coinvolgiamo Paesi in grande espansione, con tassi di crescita e di consumo molto alti, quindi mercati strategici sotto il profilo turistico”. Il sito ufficiale dell’evento è all’indirizzo www.italiacomestoyou.net.