A TTG Fiera la presentazione ufficiale dell’OPS su Banca del Turismo

22 Ottobre 2012 ·

Si è svolta il 19 ottobre a Rimini Fiera, in occasione di TTG Incontri, la Conferenza stampa “Una Banca per il Turismo – Dal progetto alla realtà”, durante la quale è stata presentata l’ Offerta Pubblica di Sottoscrizione (OPS) delle azioni della costituenda Banca Popolare del Turismo, in seguito all’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo ricevuta da parte di CONSOB nei giorni precedenti.

La conferenza stampa è stata organizzata dal Comitato Promotore della Banca ed è stata preceduta dalla  presentazione informale del progetto della Banca Popolare del Turismo in occasione del Travelport Night Award, organizzato da Travelport presso il Grand Hotel di Rimini nella serata del 18 ottobre, in concomitanza con lo spettacolo pirotecnico “L’arte del Made in Italy” di Antonio Scarpato.

Il dott. Paolo Valentino, Vicepresidente e Tesoriere del Comitato, ha sintetizzato la natura del progetto sottolineando le tre parole chiave contenute nella ragione sociale della costituenda banca:  Banca come realtà bancaria e finanziaria, Popolare intesa nel senso di essere  “rivolta ed aperta alla partecipazione di tutti”  e Turismo come risorsa fondamentale di un settore che rappresenta la bandiera del Made in Italy e che contribuisce, tenendo conto anche del contributo indiretto e indotto, per il 9,54% a livello aggregato nella formazione del Prodotto Interno Lordo del  Paese Italia.

Su questi temi importante anche l’intervento del dott. Martino Maurizio Pimpinella, Presidente del Comitato Promotore della Banca. Il presidente Pimpinella ha da un lato ricordato come da un lato la scelta del modello di Banca Popolare (preferito a quello di SpA) abbia lo scopo di radicare la banca nel territorio e rispetto ai cittadini, e dall’altro ha evidenziato, in parallelo al dott. Silvio Paganini (Consigliere del Comitato Direttivo e Direttore Vendite di TravelPort) l’importanza della creazione di un team di alta professionalità per la futura banca. Gli operatori turistici e gli imprenditori, ha spiegato infatti Paganini, hanno un ruolo fondamentale nella progettazione e nella costruzione di una Banca per il turismo, per interpretare le necessità e le potenzialità  del settore e rispondere ad esse con servizi e prodotti disegnati su misura.

Il presidente Pimpinella ha inoltre ripercorso l’evoluzione del progetto negli ultimi cinque anni, definendo l’autorizzazione della CONSOB “una tappa fondamentale raggiunta solo grazie all’attiva partecipazione dei soci promotori, che hanno profuso le proprie energie per gettare le basi di un istituto bancario che si propone il confronto attivo con le problematiche degli operatori del settore turistico, disegnando soluzioni finanziarie innovative e mirate”.

All’incontro ha partecipato anche Andrea Babbi, Amministratore Delegato di APT Servizi Regione Emilia Romagna, nonché  neo-direttore generale di ENIT: Babbi ha tra l’altro evidenziato l’importanza per le imprese turistiche di accedere ai nuovi strumenti di incasso e pagamento elettronici, nonché a meccanismi di finanziamento che sappiano valutare appieno la potenzialità di un’iniziativa imprenditoriale.

La presentazione è stata completata dal Consigliere del Comitato direttivo del Comitato Promotore, dott. Aureliano Gentilini, e dall’ avv. Marco Zechini, legal advisor nel processo autorizzativo CONSOB. Gentilini e Zechini hanno illustrato i termini, le innovazioni e i vantaggi dell’offerta pubblica di sottoscrizione, che, ricordiamo,  è partita il giorno 11 ottobre 2012 e si concluderà il 24 settembre 2013.  La quota minima di sottoscrizione è pari a n. 1 (una)  azione del valore nominale di €2.500,00,  fino ad un massimo di n. 17 azioni per un totale di €42.500,00 nel caso in cui il capitale sottoscritto ammonti a €8.500.000,00, ovvero di n.  24 azioni per un totale di €60.000,00 nel caso in cui il capitale sottoscritto ammonti a  €12.000.000,00. Il controvalore delle azioni sottoscritte dovrà essere versato al termine della raccolta di tutte le sottoscrizioni, ancorché i sottoscrittori (persone fisiche o giuridiche) dovranno perfezionare il proprio impegno alla sottoscrizione di azioni della costituenda Banca Popolare del Turismo tramite un atto notarile.

 

Per ulteriori informazioni:

Responsabile Relazioni esterne: Dott.ssa Francesca Rossetti

email: relazioniesterne@comitatopromotorebancapopolaredelturismo.it

Telefono: 06 44254401

www.comitatopromotorebancapopolaredelturismo.it

 

Finanza: parte l’Offerta Pubblica di Sottoscrizione per la “Banca Popolare del Turismo”

11 Ottobre 2012 ·

Presentazione ufficiale del progetto il 19 ottobre, all’interno di TTG Incontri

Parte oggi 11 ottobre  l’OPS per il  capitale sociale della futura “Banca Popolare del Turismo”. Il comitato promotore della Banca ha infatti ricevuto da Consob il via libera alla pubblicazione del  Prospetto Informativo sulla sottoscrizione, che si chiuderà il 24 settembre 2013.  Il progetto della Banca, avviato nel 2010, si propone secondo il Comitato di unire al credito tradizionale programmi di sostegno e crescita per gli operatori turistici, con al centro la cultura del risparmio e del reinvestimento, la digitalizzazione del settore e la diffusione dell’e-commerce. La Banca Popolare del Turismo ha adottato come forma giuridica di società cooperativa per azioni. La quota minima per la sottoscrizione è pari a un’azione (valore nominale 2.500 euro) e la quota massima è pari allo 0,50% del capitale sociale sottoscritto; il numero totale di azioni offerte è compreso tra 3400  e 4800, corrispondenti quindi a un importo di capitale sociale  tra 8.500.000 e 12.000.000 di euro. La presentazione ufficiale del progetto avverrà il prossimo 19 ottobre a Rimini Fiera, in occasione di TTG Incontri.

Per informazioni: http://www.comitatopromotorebancapopolaredelturismo.it