ISI presenta STS

16 Maggio 2012 ·

Tecnologia alberghiera per la Gestione ed il Risparmio Energetico.

Come tagliare i costi ed ottimizzare le risorse umane gestendo e supervisionando al meglio la propria struttura.

Azienda specializzata nella ingegnerizzazione e produzione di sistemi elettronici complessi nel settore della building automation applicata a strutture ricettive. L’azienda ha maturato una profonda conoscenza del settore hotellerie, a cui ha applicato una forte esperienza di progettazione di software e hardware. Il risultato di questo sviluppo è rappresentato dalla gamma di prodotti STS, marchio registrato di proprietà.

PROFILO AZIENDALE

ISI è un’azienda italiana, con sede a Piacenza, specializzata nella ingegnerizzazione e produzione di Sistemi elettronici complessi nel settore della building automation applicata a strutture ricettive.
L’azienda ha maturato una profonda conoscenza del settore hotollerie applicando una forte esperienza di progettazione di software e hardware. Il risultato di questo sviluppo è rappresentato dalla gamma di prodotti STS, marchio registrato di proprietà.
La mission aziendale  è  assicurare la miglior soddisfazione del Cliente garantendo il miglior rapporto qualità investimento e fornendo il totale supporto tecnico dalla progettazione alla realizzazione di qualsiasi tipo di impianto fornito.

PERCHE’ SCEGLIERCI
1. ISI ha come core business l’hotel automation,  da diversi anni propone con successo sistemi affidabili e all’avanguardia

2. ISI garantisce l’assistenza post vendita migliore con estensione di garnzia a vita ed upgrade dei sistemi
3. ISI con il proprio personale qualificato e la versatilità del sistema proposto è in grado di fornire la soluzione con il miglior rapporto qualità / prezzo

QUALITA’
Il sistema STS Hotel è interamente disegnato e prodotto da ISI, che ne assicura uno sviluppo continuo sulla base delle richieste del mercato e degli albergatori la cui esperienza rappresenta il miglior valore aggiunto.
Il sistema è stato progettato con caratteristiche di robustezza e affidabilità importanti per garantire la continua funzionalità della struttura ricettiva, è completamente scalabile e personalizzabile anche esteticamente, i componenti del sistema sono completamente riaggiornabili.

REFERENZE
ISI, con il proprio catalogo di oltre duecento prodotti a marchio STS, offre la più vasta gamma di soluzioni per l’automazione domotica alberghiera. È possibile trovare soluzioni per ogni tipo di struttura ricettiva, dal piccolo hotel alla grande struttura di prestigio, con soluzioni economiche o lussuose. Negli anni ISI ha fornito centinaia di alberghi indipendenti e strutture appartenenti a catene quali Best Western, Baglioni Hotels, Holiday Inn, Kempinski Hotels, Sheraton e Accor Hotels.

SERVIZI
Progettazione di sistemi di domotica alberghiera su misura in base alle esigenze di ogni albergatore, in sintonia con le caratteristiche della propria struttura ricettiva.
Elaborazione di offerta dettagliata, schemi funzionali particolareggiati e camere o installazioni campione per analisi.
Presenza in cantiere di supporto all’installatore, collaudo e messa in servizio del sistema con manualistica e formazione del personale.
Assistenza post vendita con garanzia a vita dei prodotti sulla base contratti di assistenza economici.

PRODOTTI
Le principali caratteristiche dei sistemi prodotti da ISI sono versatilità, personalizzazione, ma soprattutto affidabilità. I sistemi STS Hotel ad intelligenza distribuita sono gestiti da un sofisticato software di supervisione e caratterizzati dalla presenza di una centrale di gestione proprietaria, inoltre centraline e moduli periferici sono dotati di microprocessori riprogrammabili. Anche in presenza di un malfunzionamento ogni componente del sistema, grazie ad autodiagnosi, è in grado di funzionare autonomamente in modo da non portare fermi o disservizi alla struttura ricettiva. Il software di supervisione, in continua evoluzione, è integrato con i software gestioni alberghieri, con sistemi di climatizzazione e sistemi terzi. Le centraline di gestione camere e zone comuni sono alloggiate in scatole per barra din con morsettiere estraibili, i moduli periferici come lettori di tessere, termostati e pulsantiere sono perfettamente integrabili con serie civili comuni o personalizzabili con placche di metallo o estetiche realizzate su misura. ISI propone inoltre pannelli touch screen come HPOD, rivoluzionario pannello per la domotica alberghiera che integra termostato digitale, infotainment per gli Ospiti e comunicazioni per il personale di servizio.

RISOLUZIONE PROBLEMA
Come poter supervisionare e gestire risorse energetiche ed umane di un albergo integrando tutti i sistemi tecnologici e gestionali ?
Utilizzando STS Hotel per gestire accessi, presenze, climatizzazione ed utenze. STS Hotel si integra con gestionali PMS, sistemi di climatizzazione idronici e gas, terzi sistemi automatizzando e semplificando la gestione dell’Hotel

CONVENZIONE
A tutti gli Hotel consorziati in HB verrà riservato uno sconto del 50% dal listino.

Listino depositato e registrato presso la camera di commercio C.C.I.A.A.
Disponibile al sito www.stshotel.it

DATI ANAGRAFICI AZIENDA

Ragione sociale: ISI srl
Indirizzo: via Cassoli 7, 29122 Piacenza
Telefono: 0523 591992
Fax: 0523  616302
Mail: info@stshotel.it
Web: www.stshotel.it

Bottone_Richiedi Info

 

 

 

Bottone_Torna Fornitori

Inaugurato nel centro di Milano l’Armani Hotel

14 Novembre 2011 ·

Armani ha inaugurato il suo secondo albergo per il progetto Armani Hotels & Resorts, in collaborazione con Emaar Properties. L’Armani Hotel Milano, in via Manzoni, nel centro del capoluogo lombardo, con vista sul Duomo e sulle Alpi, ha una superficie di 40mila metri quadrati e dispone di 95 camere, disposte tra il secondo e il sesto piano, con 28 suite dai 170 ai 200 metri quadrati. La dimensione di una stanza standard, invece, è di 45 metri quadrati, con un costo di 500 euro a notte. Al piano terra si trova l’Emporio e al settimo il Bamboo Bar e l’Armani Ristorante. L’ultimo piano, l’ottavo, è dedicato alla spa, 1.200 metri quadrati con cabine per trattamenti, palestra, piscina idromassaggio e chaise lounge riscaldate. L’hotel ha uno staff internazionale con 180 addetti. (Fonte: TTG Italia)

Al via il “Festival delle Alpi di Lombardia”

21 Giugno 2011 ·

Dal 24 al 26 giugno Lombardia celebra le sue vette. L’associazione culturale Montagna Italia e la sezione lombarda del CAI, con il patrocinio della Presidenza della regione, hanno infatti organizzato il primo “Festival delle Alpi di Lombardia”. Il Comitato Organizzatore ha scelto come sedi per l’edizione 2011 le località di Clusone e Castione della Presolana (BG), nella Val Seriana; momento centrale del programma di incontri e feste collettive sarà il convegno “Vivere in montagna, vivere di montagna”, che si terrà venerdi 24 Giugno presso la Sala Convegni di Bratto (frazione di Castione) e sarà incentrato sui temi della vita in montagna e sulle prospettive delle strutture turistiche alpine lombarde, dai rifugi agli alberghi diffusi fino agli ecomusei. Il programma del Festival è visibile sul sito www.festivaldellealpi.it.

Assolombarda per la nuova classificazione alberghiera

17 Giugno 2011 ·

Approvate le nuove linee guida regionali: l’accordo tra amministrazione e imprese nel dettaglio

 

Il 29 dicembre 2010 la Giunta della Regione Lombardia ha approvato le Linee Guida per l’applicazione della normativa regionale in materia di classificazione alberghiera, relative al Regolamento Regionale n.5 del 12/2009. Il documento è il risultato del lavoro del Tavolo di coordinamento regionale del turismo, composto dai rappresentanti della Regione e delle associazioni imprenditoriali, e di un clima di dialogo, confronto e collaborazione che ha consentito di raggiungere soluzioni condivise tra le istanze dell’Amministrazione e le esigenze delle imprese. In particolare, Assolombarda ha chiesto e ottenuto dalla Regione l’inserimento di modifiche a diversi punti del Regolamento Regionale n.5 al quale le Linee Guida fanno riferimento, per evitare l’introduzione di misure che avrebbero avuto sulle imprese un impatto di tipo più economico-organizzativo che qualitativo. Per quanto riguarda il Servizio Custodia Valori, Assolombarda è riuscita ad ottenere una deroga temporale per chi non decida di ristrutturarsi o per chi si debba ristrutturare, pur riconoscendo la necessità che le casseforti debbano essere installate secondo le nuove percentuali: il nuovo Regolamento, infatti, introduce le cassette di sicurezza per il 50% delle camere per il 3 stelle e aumenta al 100% delle camere per il 4 stelle. Assolombarda, inoltre, è riuscita a far cadere il principio che ci debba essere un’area specificatamente dedicata e delimitata per il servizio ristorante, che avrebbe potuto richiedere i riadattamenti strutturali per gli alberghi sprovvisti della suddetta area. Sono state modificate anche le direttive per quanto riguarda le lingue estere conosciute al ricevimento: tale competenza, infatti, deve essere garantita per ciascun turno di lavoro, contrariamente al regolamento che stabiliva che tutti le dovessero conoscere nelle misure indicate. La criticità era soprattutto sui 5 stelle che passavano all’obbligo delle tre lingue, con evidenti problematiche relative alla gestione del personale. Assolombarda è riuscita a proporre e a far passare alcuni accorgimenti per quanto riguarda i servizi, per esempio quelli concernenti il lavaggio e la stiratura della biancheria con consegna entro le 24 ore, garantiti compatibilmente con gli orari degli eventuali esercizi esterni all’albergo coinvolti; per quanto riguarda il servizio di parcheggio, invece, pur recependo gli incrementi percentuali, è caduto, rispetto al regolamento, il concetto di parcheggio “assicurato e garantito”, ed è stata adottata esplicitamente la formula della convenzione con autorimesse e affini. In ogni caso il regolamento limita l’obbligo ad assicurare il posto auto; l’eventuale servizio aggiuntivo di recupero delle auto da parte del personale dell’albergo costituisce elemento qualificante che sarà sviluppato in sede di definizione del “rating”. È stato inoltre fatto cadere l’obbligo di collocazione fissa e in posizione visibile degli apparecchi TV e degli apparecchi telefonici a uso comune, garantendo comunque il servizio su richiesta della clientela. Rispetto alla previgente normativa è stata modificata la sezione riguardante le aree o le sale riservate per riunioni, rendendole dedicate a questa funzione ma non in modo esclusivo: la sala in questione potrà essere utilizzata da tutti gli ospiti senza specifica destinazione e non sarà precluso il suo utilizzo per eventuali altre destinazioni occasionali. L’area riunioni, infine, non prevede una superficie minima e lo spazio riservato può essere ricavato, tramite divisori d’arredo non strutturali, nell’ambito dei locali di soggiorno. Per quanto riguarda le camere e la loro dotazione le modifiche hanno seguito una direzione compatibile con le moderne tendenze d’arredamento: le camere non prevedono più necessariamente spazi distinti e separati fisicamente, ma possono anche essere strutturate e ispirate al concetto di loft; allo stesso modo la loro dotazione deve essere completa e in buono stato, adeguata alla categoria. Essa può essere fornita attraverso differenti soluzioni d’arredo, e sono ammesse specifiche scelte (come inserimenti di alcuni elementi in altri o l’utilizzo di mobili pluriuso). L’ultimo punto sul quale Assolombarda è riuscita ad ottenere migliorie riguarda la dotazione dell’accappatoio, rendendola non obbligatoria ed esclusivamente su richiesta del cliente a partire dagli alberghi a 4 stelle. A partire dal 1 aprile 2011, infine, la Regione Lombardia ha disposto l’avvio dei controlli da parte delle Province competenti. I documenti approvati sono pubblicati sul sito: www.regione.lombardia.it nonché sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia (Pubblicazione numero 2, serie ordinaria del giorno mercoledì 12 gennaio 2011).

(Fonte: Assolombarda)