• Newsletter
     
      
  • Abbatti i costi
     
      
  • Guida ai fornitori
     
      
  • Consulenza professionale 2
     
      
  • Contatti
     
      
  • Blog
     
      
  • Consulenza professionale 1
     
      
  • slide1
     
      

Hospitality in crescita. I colossi alberghieri si espandono in tutta Europa

14 Marzo 2019 

Hospitality in crescita, soprattutto in Europa. I colossi del settore alberghiero si presentano sul mercato del Vecchio Continente con ambiziosi piani di espansione che passano attraverso l’apertura di nuove strutture e la proposta di nuovi servizi. È il caso di Marriott International, che lo scorso anno, proprio in Europa, ha messo a segno un record di acquisizioni di camere. Ha infatti firmato accordi di gestione e franchising per 84 proprietà, per un totale di oltre 14 mila camere. A queste strutture se ne sono aggiunte oltre 50 di proprietà, con quasi 9.000 camere fra tutti i brand del suo portfolio. Elevato anche il numero delle aperture: ben 51, molte delle quali in nuovi mercati europei, quali Finlandia, Lituania e Ucraina. A livello globale il Gruppo conta circa 6.900 proprietà e 30 brand in oltre 130 Paesi.

OTTIMI RISULTATI PER I SELECT-SERVICE E COLLECTION
L’espansione del gruppo è stata sospinta, in particolare, dai brand Select Service (AC by Marriott, Moxy, Courtyard by Marriott, Residence Inn, Aloft, Element e Four Points by Sheraton), che hanno rappresentato il 60% degli acquisti del gruppo in Europa. “Il 2018 è stato un anno eccezionale per la crescita di Marriott nella regione”, ha confermato Carlton Ervin, Chief Development Officer Marriott International Europa. “Spinto dall’aumento della domanda dei brand Select-Service e Collection, il ritmo delle transazioni ha superato le aspettative”.

HOSPITALITY IN CRESCITA, MARRIOTT PUNTA ANCHE SU SHERATON
L’Hotel Aquarius Venice, nuova struttura della Ascend Hotel Collection del Gruppo Choice Hotels
Anche Sheraton Hotels and Resorts svolge un ruolo di primo piano nelle strategie della catena. È stata, infatti, annunciata l’apertura di cinque nuove strutture nei prossimi cinque anni. Il portfolio Sheraton supererà quindi i 70 hotel (scopri gli hotel della catena). Questa espansione coincide con un restyling del brand attraverso una serie di nuovi servizi e un design che favoriranno la socializzazione, la produttività e la personalizzazione. In particolare, saranno riprogettate le lobby aggiungendo spazi collaborativi, tecnologie e prevedendo la presenza di un community manager a disposizione degli ospiti. Gli Sheraton Hotels di Tel Aviv, Sopot e Cracovia hanno già avviato la fase di trasformazione secondo la nuova visione. Inoltre altri 12 Sheraton Hotels inizieranno presto i lavori di ristrutturazione.

HOSPITALITY IN CRESCITA, ANCHE CHOICE HOTELS GUARDA AL VECCHIO CONTINENTE
Anche Choice Hotels investe in Europa con il suo soft brand Ascend Hotel Collection. Dopo aver stabilito una presenza in Germania, Francia, Scandinavia e Spagna, il brand a breve arriverà in Italia, nel centro di Venezia. Il nuovo membro è l’Hotel Aquarius Venice, situato in un palazzo storico e dotato di 28 camere e 5 appartamenti.
“Ascend è una soluzione perfetta per il mercato italiano, che richiede un alto livello di individualizzazione dai brand rispetto ad altri Paesi europei”, spiega Georg Schlegel, Managing Director, Germany & Central Europe di Choice Hotels.

ASCEND HOTEL COLLECTION, I NUMERI DI UN SUCCESSO
Il marchio Ascend Hotel Collection oggi conta più di 250 hotel, di cui circa 50 in Europa. Nel 2018 l’Hotel Hirschen Freiburg è diventato il primo membro di Ascend Hotel Collection in Germania. Un secondo aprirà a breve a Colonia. Inoltre, il portfolio in Spagna è cresciuto di 24 alberghi l’anno scorso grazie alla partnership strategica con Sercotel.

Continua a leggere >>

fonte: missionline.it