• Newsletter
     
      
  • Abbatti i costi
     
      
  • Guida ai fornitori
     
      
  • Consulenza professionale 2
     
      
  • Contatti
     
      
  • Blog
     
      
  • Consulenza professionale 1
     
      
  • slide1
     
      

Negli USA c’è un hotel in cui le stanze si prenotano in base alle emozioni

14 novembre 2018 

A novembre ha aperto il The Angad Arts Hotel, che vanta camere strutturate per favorire determinate emozioni

In Missouri apre le porte il primo albergo che propone camere ideate in base alle emozioni dei propri clienti.

La scelta delle camere in qualsiasi albergo si basa sulla grandezza, sull’esposizione del balcone o i servizi garantiti, come Wi-Fi, bagno privato e altro. Ovunque tranne che in Missouri, per la precisione a St. Louis, dov’è aperto al pubblico il The Angad Arts Hotel.

Struttura nuovissima, essendo stata aperta proprio a novembre 2018. La proposta per i clienti è di camere con quattro differenti colorazioni, procedendo all’assegnazione in maniera guidata, confrontandosi con l’utente. Questi viene infatti incoraggiato a optare per la camera che meglio possa rappresentare il suo stato d’animo:

Rosso – Passione
Giallo – Gioia
Blu – Tranquillità
Verde – Ringiovanimento

La colorazione delle pareti è però soltanto una parte del progetto di realizzazione delle particolari camere. In linea con lo stato emotivo indicato, il cliente potrà apprezzare numerosi dettagli, dai cuscini del divano alle papere in gomma nella doccia, tutto della tonalità più conforme ai propri sentimenti. Un gioco di colore decisamente intenso, che offre un’esperienza di soggiorno unica.

Particolare anche la scelta del nome, con Angad che è un omaggio al figlio deceduto del creatore dell’albergo, Lord Paul. Il nome del giovane è stato inoltre utilizzato per creare un acronimo, in riferimento ai cinque pilastri del servizio offerto: anticipazione, nutrimento, grazia, scuse (apology) e dettagli.

La seconda parte del nome, Arts, è invece di grande interesse pratico per i clienti. Il riferimento è infatti alla posizione dell’hotel, a breve distanza dai principali luoghi d’interesse artistico e culturale di St. Louis, come il Museo dell’Arte Contemporanea, il Fox Theatre, storico monumento, e il Firebird, celebre locale per musica dal vivo.

Se si parla di arte però è lo stesso edificio a rappresentare un pezzo di storia da ammirare. È stato restaurato del tutto ma la base risale al 1920 e in origine era un teatro, inserito nell’elenco dei siti storici nazionali da preservare.

Un luogo che merita decisamente una visita, magari giocando un po’ con i propri sentimenti. Giungere molto sereni ma ignorare il blu e optando per il rosso della passione, potrebbe essere molto intrigante.

Continua a leggere >>

fonte: siviaggia.it