• Newsletter
     
      
  • Abbatti i costi
     
      
  • Guida ai fornitori
     
      
  • Consulenza professionale 2
     
      
  • Contatti
     
      
  • Blog
     
      
  • Consulenza professionale 1
     
      
  • slide1
     
      

Una riparte dalla gestione di hotel

18 ottobre 2018 

Una ristrutturazione che ha portato alla creazione della prima catena alberghiera italiana per numero di camere sul territorio. 

Un gruppo di gestione, quello di Una, che vanta circa 5.500 camere di hotel distribuite in 40 diverse strutture ed è nato dall’unione tra Atahotels e Una hotels & resorts nel 2017. Con una chiara strategia di crescita e soprattutto di riqualificazione degli asset esistenti in portafoglio.

In un settore, quello del turismo e dell’ospitalità, che contribuisce per il 13% al Pil italiano.

Il portafoglio di Una è suddiviso tra 26 urban hotel, dieci resort e quattro aparthotel. «Partiremo a breve con la riqualificazione di CapoTaormina, hotel iconico sulla roccia con panorama mozzafiato e spiaggia affacciata sull’Etna. A Torino ristruttureremo l’hotel Principi di Piemonte, mentre a Milano apriremo nel 2019 l’albergo a Porta Nuova (il gruppo detiene il 12-13% della quota camere a Milano)» dice Gian Luca Santi, ad del gruppo Una.

A chi appartengono gli hotel? La piattaforma creata separa la gestione dagli immobili. «Fanno parte del portafoglio del fondo Unipol Sai dedicato al turismo (che vale 550 milioni) – dice ancora Santi -, fondo destinato anche a strutture non gestite direttamente da Una. Buona parte del portafoglio lo abbiamo ereditato dal mondo Ligresti – la divisione perdeva 25 milioni di euro (è la prima perdita quando abbiamo acquistato Fondiaria Sai)».

Santi sottolinea anche che con quest’anno finiscono gli investimenti e i costi di integrazione e si inizia a creare valore per il gruppo.

Continua a leggere >>

fonte: www.ilsole24ore.com