• Newsletter
     
      
  • Abbatti i costi
     
      
  • Guida ai fornitori
     
      
  • Consulenza professionale 2
     
      
  • Contatti
     
      
  • Blog
     
      
  • Consulenza professionale 1
     
      
  • slide1
     
      

Boom di alberghi no kids. E scoppia la polemica

9 agosto 2017 

alberghi no kidsIN SPAGNA, in Grecia, in America, le strutture ricettive «no kids» sono diffuse e nei loro siti il divieto per gli under 16 o 18 è scritto nero su bianco. In Italia la legge non permette discriminazioni: non è possibile indicare espressamente che i bambini non sono i benvenuti in un albergo o in un agriturismo. Tanto che, per esempio, a Firenze e provincia, diversamente da San Gimignano o Bibbona, non ci sono strutture ricettive che si promuovono come «no kids». La domanda, spiega Riccardo Mordini, responsabile turismo di Confesercenti Firenze, sta però aumentando. Sempre più coppie, senza figli, cercano un luogo dove stare tranquilli, leggere, rilassarsi, nuotare in piscina o immergersi nella vasca idromassaggio senza prendere una pallonata o subìre le urla dei ragazzini. Così anche le strutture si adeguano e tante adottano una strategia che disincentiva l’arrivo di famiglie. Basta non mettere a disposizione culle e lettini, far pagare extra notevoli per chi viaggia con il bebè o rendere inaccessibile la piscina ai più piccoli.  Continua a leggere >>

Fonte: http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/alberghi-no-kids-1.3321718