• Newsletter
     
      
  • Abbatti i costi
     
      
  • Guida ai fornitori
     
      
  • Consulenza professionale 2
     
      
  • Contatti
     
      
  • Blog
     
      
  • Consulenza professionale 1
     
      
  • slide1
     
      

2-5 marzo 2013: a Viterbo torna la Borsa del Turismo Sociale e Associato

27 Febbraio 2013 

Presso la sede romana di ENIT è stata presentata la 13°edizione della Borsa del Turismo Sociale e Associato, che si terrà a Viterbo dal 2 al 5 marzo 2013. All’evento prenderanno parte 100 buyer (di cui 30 provenienti dall’estero) e 350 seller nazionali. La BTSA è promossa dalla società Rete System SRL e da CAT (Centro Assistenza Imprese di Confesercenti Viterbo) in collaborazione con diversi enti, tra cui Unioncamere Lazio, ENIT e Regione Lazio, ed è patrocinata dal Ministero del Turismo. Evento centrale dell’edizione 2013 sarà il Workshop del 4 marzo (in programma presso l’Hotel Salus Terme della città laziale), dedicato all’incontro tra buyer italiani e operatori stranieri.

In occasione della presentazione, Vincenzo Peparello,  presidente di CAT (Centro Assistenza Imprese)/Confesercenti di Viterbo, ha dichiarato: “la manifestazione è di eccezionale importanza per l’intero sviluppo economico del territorio. La presenza in questi giorni di centinaia di operatori turistici provenienti da tutta Italia e dall’estero, consentirà di far conoscere l’intera Regione, sia attraverso gli educational che organizzeremo, sia attraverso i contatti e le contrattazioni. Particolare rilievo verrà dato alle tematiche che verranno affrontate nel corso del Convegno in programma il 2 marzo e che riguarderanno la situazione attuale, le prospettive di sviluppo e le strategie di marketing territoriale orientato, nonché la destagionalizzazione dei flussi turistici. Il tutto comparato con gli indirizzi generali previsti dal piano 2020 del ministro Gnudi”.

Secondo Nicola Ucci,  fondatore di Rete System e curatore di BTSA 2013, “la domanda turistica che si sprigiona dalle Organizzazioni del Turismo Associato e Sociale, sempre più segmentata per tipologie e contenuti, oltre che spalmata in quasi tutti i periodi dell’anno, sviluppando flussi pluristagionali molto preziosi in un mercato turistico che soffre. In questi anni abbiamo assistito ad un cambio profondo nella struttura, nei contenuti, nella considerazione stessa della vacanza e del turismo. I cral, i dopolavori, le associazioni culturali, sportive e ricreative rappresentano una significativa quota del mercato turistico italiano ed è a queste figure che la BTSA si rivolge per favorire la commercializzazione della offerta nazionale ed estera. “La nostra politica”,  conclude Ucci, “ci porta a selezionare le richieste di adesione. A questa edizione saranno presenti 85 buyer, ma questi sono il frutto di una selezione operata su ben 380 organismi che avevano fatto richiesta di partecipazione”.