Turismo nautico, Regioni: sì all’imposta sulle imbarcazioni, no allo stazionamento

1 Febbraio 2012 
Presentata al ministro Gnudi la proposta di reintrodurre la tassa sul possesso dei natanti

Tra i temi discussi la scorsa settimana nell’incontro tra i rappresentanti delle regioni e il ministro del Turismo, Piero Gnudi, c’è stato anche il turismo nautico. Su questo tema le organizzazione del settore hanno proposto al ministro la reintroduzione di un’imposta sul possesso dei natanti. Dichiara Mauro Di Dalmazio, coordinatore nazionale degli Assessori al Turismo: “Siamo favorevoli al ripristino di una tassa sull’imbarcazione con una sorta di bollo piuttosto che sul semplice stazionamento degli yacht, che rischia di provocare l’esodo dei turisti verso le coste croate o slovene”. Una posizione confermata anche  da Maurizio Vianello di Confturismo, secondo cui la tassa di stazionamento porterebbe “una riduzione del numero di barche estere, in particolare quelle tedesche”.

(Fonte: TTG)