Hrs.com: Venezia la città più cara nel 2011

17 Gennaio 2012 
La tendenza generale è un forte aumento delle tariffe alberghiere, ma non mancano eccezioni importanti

Hrs.com ha pubblicato i dati della sua indagine sul mercato alberghiero italiano,  incentrata sul prezzo medio delle camere. Dall’analisi relativa al 2011 emerge un andamento irregolare del mercato sia nel nostro paese che all’estero.  Se i prezzi sono aumentati nella maggior parte delle destinazioni italiane, altre città importanti come Torino e Bologna hanno fatto registrare cali consistenti nelle tariffe (nella città piemontese un calo record del 9,34% che porta sotto i 100 euro il costo di una notte). Venezia è come nel 2010 la città più cara (123 euro, +4,38% rispetto all’anno precedente); in forte aumento anche le tariffe a Milano (102 euro, +3,01%) e a Firenze (95 euro a notte, +5,36%). In Europa la città più cara è Zurigo, con un aumento del 13%;  la più economica è Praga (62 euro), dove però è aumentato il prezzo medio del 6,01%. A  livello mondiale la città più costosa è invece New York, con una media di 180 euro a notte. Rilevante anche l’aumento di Rio De Janeiro (+30%), legato anche alla riorganizzazione urbanistica della città in vista dei mondiali di calcio 2014 e delle Olimpiadi del 2016.

(Fonte: TTG)