• Newsletter
     
      
  • Abbatti i costi
     
      
  • Guida ai fornitori
     
      
  • Consulenza professionale 2
     
      
  • Contatti
     
      
  • Blog
     
      
  • Consulenza professionale 1
     
      
  • slide1
     
      

Divergenze tra le associazioni di categoria sull’aumento dell’Iva

22 novembre 2011 

Fiavet e Assotravel, nella persona dei loro presidenti Cinzia Renzi e Andrea Giannetti, hanno espresso posizioni divergenti sui possibili effetti del rialzo dell’aliquota Iva. Le paure di ripercussioni sulle agenzie di viaggi e sul comparto nel suo insieme sono in parte sminuite da Renzi, che commenta: “Al momento non ci risultano rincari dovuti all’aumento dell’Iva, ma questo non esclude che, nelle prossime programmazioni, si possano verificare adeguamenti delle tariffe”. Secondo Giannetti, invece, la marginalità è scesa dell’ 1%, una cifra pari all’aumento dell’aliquota Iva. Anche Federviaggio lancia un allarme sulla stima del contributo versato all’Erario dalle aziende turistiche: secondo i calcoli dell’associazione, infatti, il gettito globale del settore sarebbe di 8 mila euro l’anno per ogni impresa. 

(Fonte: TTG)