Accordo Enit-Enac per sviluppare gli scali minori

11 Ottobre 2011 

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile e l’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo hanno siglato una Convenzione finalizzata ad attività di promozione e comunicazione per il rilancio degli aeroporti minori: “il rilancio dei territori”, commenta il presidente dell’Enit Matteo Marzotto, “è stato spesso trainato proprio dagli aeroporti locali”, per cui,  a favore dell’industria turistica un sistema articolato di aeroporti appare assolutamente fondamentale.

Enit e Enac partner per lo sviluppo degli aeroporti minori nei circuiti internazionali. I due enti hanno siglato una convenzione per l’attività di promozione e comunicazione, con l’obiettivo di dare impulso ai flussi turistici di aviazione generale provenienti anche dall’estero. Tra i punti salienti della convenzione, la diffusione di materiale informativo all’estero; la realizzazione di campagne internazionali per far conoscere la rete di aeroporti minori italiani, di avio e elisuperfici; la realizzazione di eventi e workshop tematici. L’Enac, per il triennio 2010-2012, ha predisposto un investimento di 33 milioni di euro. “Per l’industria turistica un sistema articolato di aeroporti è fondamentale – commenta il presidente dell’Enit, Matteo Marzotto -: il rilancio di territori è stato spesso trainato proprio dagli aeroporti locali. Il trasporto aereo in generale è decisivo da sempre per il Paese perché permette l’accesso diretto all’Italia dei flussi turistici, in particolare per ciò che riguarda i nuovi grandi mercati”. (Fonte: TTG)